Italia markets close in 3 hours 23 minutes
  • FTSE MIB

    24.128,01
    +39,36 (+0,16%)
     
  • Dow Jones

    33.821,30
    -256,33 (-0,75%)
     
  • Nasdaq

    13.786,27
    -128,50 (-0,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.508,55
    -591,83 (-2,03%)
     
  • Petrolio

    61,70
    -0,97 (-1,55%)
     
  • BTC-EUR

    45.389,04
    -1.555,47 (-3,31%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.244,54
    +10,12 (+0,82%)
     
  • Oro

    1.782,80
    +4,40 (+0,25%)
     
  • EUR/USD

    1,2011
    -0,0030 (-0,25%)
     
  • S&P 500

    4.134,94
    -28,32 (-0,68%)
     
  • HANG SENG

    28.621,92
    -513,81 (-1,76%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.966,44
    +25,98 (+0,66%)
     
  • EUR/GBP

    0,8623
    -0,0011 (-0,12%)
     
  • EUR/CHF

    1,1025
    +0,0008 (+0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,5133
    -0,0037 (-0,25%)
     

S&P 500: indice rallenta la corsa

Investimenti Bnp Paribas
·1 minuto per la lettura

Il principale indice di Borsa statunitense, l’S&P 500, ha iniziato a evidenziare diversi segnali di incertezza, visibili sul grafico giornaliero dalla progressiva riduzione dei corpi delle candele. Per il fronte rialzista, un superamento dei massimi di ieri permetterebbe di raggiungere la soglia psicologica dei 4.000 punti, dove passa la linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 9 novembre 2020 a quelli dell’8 gennaio 2021. Per i venditori invece un’indicazione arriverebbe dalla discesa al di sotto dei 3.936 punti, che consentirebbe alle quotazioni di confermare il modello Hanging man dello scorso 17 marzo. In tal caso l’obiettivo del fronte ribassista sarebbe individuabile sull’intorno dei 3.850 punti dove verrebbe effettuato il pullback della linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 16 e 24 febbraio 2021, da dove le quotazioni avrebbero la possibilità di riprendere forza e continuare la tendenza ascendente. Da un punto di vista operativo, le strategie di matrice long potrebbero essere valutate da 3.850 punti e avrebbero uno stop loss posizionabile a 3.825 punti e un target a 3.885 punti. Per quanto concerne l’operatività short invece, questa avrebbe la possibilità di venire valutate da 3.936 punti. Lo stop loss sarebbe quindi individuato a 3.991 punti, mentre il target sul livello di concentrazione di domanda a 3.850 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 3.850 punti con stop loss a 3.825 punti e obiettivo a 3.885 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 3.200,0000 NLBNPIT10CX0 16/06/2021

TURBO LONG 3.300,0000 NLBNPIT10CY8 16/06/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 3.936 punti con stop loss a 3.991 punti e target a 3.850 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 4.500,0000 NLBNPIT10XB2 16/06/2021

TURBO SHORT 4.400,0000 NLBNPIT10XA4 16/06/2021

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online