Italia Markets open in 7 hrs 33 mins

S&P 500: nuovi massimi in attesa degli stimoli

Investimenti Bnp Paribas
·2 minuto per la lettura

L’S&P 500 ha chiuso la seduta di venerdì con un nuovo massimo storico 3.826,69 punti, nonostante le continue tensioni che hanno portato al blocco degli account social di Trump. Il vicepresidente Mike Pence non esclude il ricorso al 25mo emendamento per destituire il tycoon, se il presidente uscente dovesse dimostrarsi «più instabile». Il principale indice azionario USA prosegue al rialzo in attesa di nuovi stimoli economici, visti gli ultimi dati riguardanti il mercato del lavoro. Venerdì è stato infatti rilasciato il dato delle Non-Farm Payrolls, che ha deluso le attese: a dicembre sono stati bruciati 140mila posti di lavoro nel settore non agricolo USA. Per quanto riguarda il quadro tecnico, il recupero messo a segno nelle precedenti sedute ha riportato ottimismo tra i compratori. Di importanza strategica è la tenuta del supporto a 3.770 punti lasciato in eredità dal massimo del 4 gennaio, livello che demarca le forze rialziste da quelle ribassiste nel breve termine. Nel brevissimo un ritorno in area 3.800 punti potrebbe dare il via libera all’implementazione di strategie long. Per l’operatività intraday di oggi si potrebbero quindi valutare strategie di natura rialzista da 3.800 punti con stop loss posizionato a 3.770 punti. L’obiettivo potrebbe essere identificato in area 3.900 punti. Una violazione stabile dei 3.770 punti aprirebbe le porte a strategie short con obiettivo a 3.600 e stop loss a 3.800 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long attivabili da 3.800 punti, con stop loss localizzato a 3.770 punti e obiettivo a 3.900 punti.

SCENARIO RIBASSISTA

Scenario short si attiverebbe in caso di violazione dei 3.770 punti, con stop loss identificato a 3.800 punti e obiettivo a 3.600 punti.

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online