Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,69 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,68 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,58 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    47.924,85
    -4.330,42 (-8,29%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8657
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,1020
    -0,0013 (-0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4982
    -0,0028 (-0,18%)
     

S&P 500: nuovi short attendono falso breakout

Investimenti Bnp Paribas
·2 minuto per la lettura

La progressione rialzista dell’S&P 500 continua, con le quotazioni che continuano a mantenersi al di sopra della linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 9 novembre 2020 a quella dell’8 gennaio 2021. Come già detto nella newsletter di ieri, le quotazioni del principale indice di Borsa USA sembrano indirizzate verso la successiva soglia psicologica dei 4.100 punti. Se nel breve periodo i corsi dovessero scendere al di sotto dei 4.058 punti potrebbero incrementare le probabilità che quella in atto sia una falsa rottura del livello dinamico menzionato prima. Se ciò dovesse accadere il sostegno da guardare è quello posta tra la soglia psicologica dei 4.000 punti e i 3.975 punti, dove passano rispettivamente la trendline che unisce i massimi del 16 febbraio e il livello orizzontale lasciato in eredità dai massimi del 15 e 16 marzo 2021 e la trendline disegnata con i minimi del 4 e 5 marzo 2021. Questo livello di concentrazione di domanda potrebbe far ripartire le quotazioni proseguendo di fatto l’uptrend. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di matrice long a ridosso del supporto menzionato prima a 3.960 punti con stop loss individuabile a 3.935 punti e obiettivo sulla soglia psicologica dei 4.000 punti. Viceversa le strategie di matrice short sarebbero valutabili da 4.060 punti con stop loss al di sopra dei top storici, a 4.092 punti e target a 4.020 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 3.960 punti avrebbero stop loss a 3.935 punti e target a 4.000 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 3.200,0000 NLBNPIT10CX0 16/06/2021

TURBO LONG 3.300,0000 NLBNPIT10CY8 16/06/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 4.060 punti con stop loss a 4.092 punti e obiettivo a 4.020 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 4.500,0000 NLBNPIT10XB2 16/06/2021

TURBO SHORT 4.400,0000 NLBNPIT10XA4 16/06/2021

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online