Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.088,36
    -340,57 (-1,52%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,03 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    +12,15 (+0,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.631,45
    -125,41 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    51,98
    -1,15 (-2,16%)
     
  • BTC-EUR

    26.399,69
    +284,18 (+1,09%)
     
  • CMC Crypto 200

    651,44
    +41,45 (+6,79%)
     
  • Oro

    1.855,50
    -10,40 (-0,56%)
     
  • EUR/USD

    1,2174
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    29.447,85
    -479,91 (-1,60%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.602,41
    -15,94 (-0,44%)
     
  • EUR/GBP

    0,8895
    +0,0036 (+0,41%)
     
  • EUR/CHF

    1,0769
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,5500
    +0,0125 (+0,81%)
     

S&P 500: prezzi verso i massimi storici?

Investimenti Bnp Paribas
·2 minuto per la lettura

La discesa dei tassi governativi delle ultime due giornate di contrattazione ha permesso all’indice di Borsa S&P 500 di riprendere vigore. In particolare è da sottolineare come gli acquirenti siano riusciti a rimbalzare nuovamente a ridosso del supporto a 3.784 punti che rimane quindi il principale livello da monitorare per l’andamento delle quotazioni nel breve periodo. Una rottura di tale zona provocherebbe un’accelerazione delle vendite in primis fino ai 3.750 punti, per poi estendere verso il sostegno a 3.710 punti. Al momento però i prezzi sembrano intenzionati a superare la resistenza a 3.816 punti, la cui violazione determinerebbe un allungo verso i massimi storici. Da tale livello però, anche considerando gli eccessi di pressione rialzista, ci sarebbe la possibilità di assistere alla formazione di una figura di double top con neckline a 3.784 punti. Se questa ipotesi dovesse venire confermata dai prezzi l’obiettivo minimo di discesa sarebbe individuato nell’intorno dei 3.740 punti. Dal punto di vista operativo si potrebbe attendere l’arrivo delle quotazioni a 3.740 punti prima di valutare strategie di natura long. In tal caso lo stop loss sarebbe localizzato a 3.719 punti, mentre l’obiettivo a 3.770 punti. Per gli short invece si potrebbe aspettare un nuovo test dei 3.830 punti per valutare strategie di natura short con stop loss a 3.840 punti e target a 3.814 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Long in caso di ritorno sui supporti a 3.740 punti con stop loss a 3.719 punti e obiettivo a 3.770 punti.

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short attivabili da 3.830 punti con stop loss a 3.840 punti e target a 3.814 punti.

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online