Italia markets close in 6 hours 34 minutes
  • FTSE MIB

    21.304,55
    +238,00 (+1,13%)
     
  • Dow Jones

    29.590,41
    -486,29 (-1,62%)
     
  • Nasdaq

    10.867,93
    -198,87 (-1,80%)
     
  • Nikkei 225

    26.431,55
    -722,28 (-2,66%)
     
  • Petrolio

    78,23
    -0,51 (-0,65%)
     
  • BTC-EUR

    19.860,61
    +3,50 (+0,02%)
     
  • CMC Crypto 200

    439,38
    -5,16 (-1,16%)
     
  • Oro

    1.652,90
    -2,70 (-0,16%)
     
  • EUR/USD

    0,9686
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • S&P 500

    3.693,23
    -64,76 (-1,72%)
     
  • HANG SENG

    17.855,14
    -78,13 (-0,44%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.359,96
    +11,36 (+0,34%)
     
  • EUR/GBP

    0,9004
    +0,0071 (+0,80%)
     
  • EUR/CHF

    0,9545
    +0,0036 (+0,38%)
     
  • EUR/CAD

    1,3159
    -0,0010 (-0,08%)
     

S&P 500: strategie long in area 3.900 punti

Dopo le parole da falco del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, al simposio di Jackson Hole le quotazioni dell’S&P 500 hanno virato violentemente al ribasso, rompendo l’importante supporto statico a 4.100 punti, livello più volte evidenziato nelle precedenti newsletter. I venditori sono tornati in vantaggio nel breve termine, dopo la violazione del sostegno tecnico precedentemente menzionato. Ora le forze ribassiste potrebbero mirare ad un primo test dei 3.920 punti, prossimo supporto orizzontale che conta i massimi di fine giugno e luglio 2022. Il target successivo è posto in area 3.740 punti, minimi segnati il 30 giugno e il 14 luglio 2022. Per il principale indice azionario statunitense è da evidenziare inoltre il livello dinamico espresso dalla linea di tendenza che collega i minimi registrati il 17 giugno e il 14 luglio, ora transitante a 3.900 punti. Su questo supporto si potrebbe verificare un’inversione della tendenza ribassista in atto, almeno nel breve periodo. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di matrice long da area 3.920 punti. In questo caso lo stop loss sarebbe posto a 3.830 punti, mentre l’obiettivo a 4.100 punti. Per quanto riguarda l’operatività short, questa potrebbe essere valutata dalla zona dei 4.100 punti. Lo stop loss sarebbe posizionato a 4.220 punti, mentre l’obiettivo a 3.740 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 3.920 punti con stop loss a 3.830 punti e obiettivo a 4.100 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 3.392,0200 NL0015441056 OPEN END

TURBO LONG 3.259,9600 NL0015440090 OPEN END

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 4.100 punti con stop loss a 4.220 punti e obiettivo a 3.740 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 5.121,8200 NLBNPIT14GM6 OPEN END

TURBO SHORT 5.005,4700 NLBNPIT146A6 OPEN END

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online