Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.852,99
    -1.245,84 (-4,60%)
     
  • Dow Jones

    34.899,34
    -905,04 (-2,53%)
     
  • Nasdaq

    15.491,66
    -353,57 (-2,23%)
     
  • Nikkei 225

    28.751,62
    -747,66 (-2,53%)
     
  • Petrolio

    68,15
    -10,24 (-13,06%)
     
  • BTC-EUR

    48.406,46
    -149,37 (-0,31%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.365,60
    -89,82 (-6,17%)
     
  • Oro

    1.788,10
    +1,20 (+0,07%)
     
  • EUR/USD

    1,1320
    +0,0108 (+0,96%)
     
  • S&P 500

    4.594,62
    -106,84 (-2,27%)
     
  • HANG SENG

    24.080,52
    -659,64 (-2,67%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,58
    -203,66 (-4,74%)
     
  • EUR/GBP

    0,8488
    +0,0076 (+0,91%)
     
  • EUR/CHF

    1,0440
    -0,0043 (-0,41%)
     
  • EUR/CAD

    1,4471
    +0,0296 (+2,09%)
     

S&P conferma il rating dell'Italia a BBB

·1 minuto per la lettura

AGI - S&P Global Ratings ha mantenuto invariato a 'BBB' il rating dell'Italia e ha alzato l'outlook a positivo, da stabile.  S&P disegna come di consueto due scenari.

In futuro "potremmo rivedere l'outlook a stabile - scrive il rapporto - se le nostre proiezioni di una ripresa economica seguita da un consolidamento fiscale arretrato non dovessero concretizzarsi, o se le crescenti passività potenziali derivanti dalle ampie garanzie del governo centrale si cristallizzassero sul suo bilancio su larga scala".

Nello scenario positivo "potremmo alzare i rating se vediamo l'economia italiana andare meglio della nostra previsione In uno scenario del genere, il rapporto debito/Pil del paese si sposterebbe probabilmente su un percorso discendente più ripido rispetto alle nostre proiezioni di base".

Tutti i voti delle agenzie di rating

Si è aperta oggi la stagione 'autunnale' dei rating sul debito italiano. Dopo S&P che ha confermato il rating 'BBB' alzando l'outlook a positivo, seguiranno il giudizio di Dbrs il 29 ottobre, Moody's il 5 novembre e Fitch il 3 dicembre.

Ecco dove le principali agenzie di rating collocano l'Italia:

Standard and Poor's global rating

Ha confermato il rating a 'BBB' e alzato l'outlook a positivo, da stabile.

Fitch

Il 7 giugno scorso ha confermato l'Italia sul gradino più basso del rating "sicuro" a 'BBB-', con l'outlook stabile.

Moody's

Il 7 maggio ha lasciato il rating invariato a Baa3 (a un solo notch dal segmento high yield o anche junk, spazzatura) con outlook stabile. DBRS: Il 30 aprile ha confermato il rating a BBB (high), ma il trend resta negativo. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli