Italia markets closed

P.A., Furlan: bene rinnovo contratto dirigenti funzioni centrali

Vis

Roma, 9 mar. (askanews) - È un "fatto positivo" il rinnovo del contratto dei dirigenti delle funzioni centrali della pubblica amministrazioni, "un risultato importante che premia la costanza e l'impegno delle parti impegnate nel negoziato da quasi un anno". Lo sottolinea la leader della Cisl, Annamaria Furlan, commentando il contratto sottoscritto in via definitiva relativo all'area delle funzioni centrali (che raggruppa i dirigenti e i professionisti dei ministeri, degli enti pubblici non economici, delle agenzie fiscali, ma anche dell'Avvocatura dello Stato, dell'Enac, del Cnel) a seguito della positiva certificazione da parte dei ministeri vigilanti e della Corte dei conti.

Il contratto riguarda circa 6.700 dirigenti e professionisti e porta a regime un aumento medio lordo di 260 euro, diversificati in relazione ai livelli di responsabilità e agli obiettivi di risultato conseguiti. "Si tratta - ricorda Furlan - di dirigenti che assumono giornalmente gravosi compiti di coordinamento in un quadro sempre più povero di risorse umane e con necessità di raggiungere risultati quali sempre più impegnativi".