Italia markets close in 6 hours 57 minutes
  • FTSE MIB

    25.924,33
    +206,87 (+0,80%)
     
  • Dow Jones

    34.258,32
    +338,48 (+1,00%)
     
  • Nasdaq

    14.896,85
    +150,45 (+1,02%)
     
  • Nikkei 225

    29.639,40
    -200,31 (-0,67%)
     
  • Petrolio

    72,38
    +0,15 (+0,21%)
     
  • BTC-EUR

    37.663,88
    +1.285,56 (+3,53%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.111,01
    +70,52 (+6,78%)
     
  • Oro

    1.768,60
    -10,20 (-0,57%)
     
  • EUR/USD

    1,1732
    +0,0036 (+0,31%)
     
  • S&P 500

    4.395,64
    +41,45 (+0,95%)
     
  • HANG SENG

    24.510,98
    +289,44 (+1,19%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.192,47
    +42,28 (+1,02%)
     
  • EUR/GBP

    0,8581
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • EUR/CHF

    1,0825
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,4838
    -0,0091 (-0,61%)
     

P&G batte stime vendite trimestrali, warning su aumento costi

·2 minuto per la lettura
Logo di Procter & Gamble Co. presso la sede della Borsa di New York

(Reuters) - Procter & Gamble ha battuto le stime sulle vendite trimestrali, grazie all'aumento della domanda per i prodotti per la pelle e la cura personale, ma ha avvertito che l'aumento dei costi delle materie prime e dei trasporti porterà a un calo di quasi 2 miliardi di dollari dei guadagni di quest'anno.

Le azioni della società, che produce i prodotti Gillette, Oral-B e Pampers, sono aumentate dello 0,8% a dollari 140,59 nel trading pre-apertura.

L'allentamento delle restrizioni contro il Covid-19 negli Stati Uniti e in alcune parti d'Europa grazie ai progressi dei programmi di vaccinazione ha aiutato Procter & Gamble a registrare un aumento dell'11% delle vendite nel settore cosmetico nel trimestre riportato, con i consumatori che ritornano a partecipare a eventi sociali, spendendo di più per i prodotti per la cura personale.

"Mentre attendiamo con impazienza l'anno fiscale 2022, prevediamo di continuare a crescere sia nella top-line che nella bottom-line... nonostante i costi e l'ambiente operativo impegnativi", ha detto l'amministratore delegato uscente David Taylor.

Il sostituto di Taylor, il Chief Operating Officer Jon Moeller, dovrà ora fare i conti con l'aumento dei costi delle materie prime e dei trasporti causati dai disagi legati alla pandemia, che hanno portato altri giganti dei beni di consumo, tra cui Unilever e Reckitt Benckiser Group , a rilasciare warning relativi alle pressioni sui costi.

Procter & Gamble si aspetta un calo di 1,9 miliardi di dollari al netto delle imposte a causa dell'aumento dei costi delle materie prime e del trasporto quest'anno, parzialmente compensato da vantaggi di cambio di circa 100 milioni di dollari.

La società prevede che l'utile core per azione per l'anno fiscale 2022 aumenterà tra il 3% e il 6%, ovvero tra 5,82 e 6,00 dollari. Gli analisti si aspettano un utile per l'intero anno di 5,90 dollari per azione, secondo i dati IBES di Refinitiv.

Procter & Gamble ha reso noto che le vendite nette sono aumentate del 7% a 18,95 miliardi di dollari nel quarto trimestre conclusosi il 30 giugno, rispetto alle stime di 18,41 miliardi di dollari.

La società ha riportato un utile core di 1,13 dollari per azione, battendo le stime di 1,08 dollari per azione.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Roma Stefano Bernabei, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli