Italia markets closed
  • FTSE MIB

    19.285,41
    +208,46 (+1,09%)
     
  • Dow Jones

    28.335,57
    -28,09 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.548,28
    +42,28 (+0,37%)
     
  • Nikkei 225

    23.516,59
    +42,32 (+0,18%)
     
  • Petrolio

    39,78
    -0,86 (-2,12%)
     
  • BTC-EUR

    11.045,66
    +173,92 (+1,60%)
     
  • CMC Crypto 200

    260,05
    -1,40 (-0,54%)
     
  • Oro

    1.903,40
    -1,20 (-0,06%)
     
  • EUR/USD

    1,1868
    +0,0042 (+0,36%)
     
  • S&P 500

    3.465,39
    +11,90 (+0,34%)
     
  • HANG SENG

    24.918,78
    +132,65 (+0,54%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.198,86
    +27,45 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,9096
    +0,0063 (+0,69%)
     
  • EUR/CHF

    1,0723
    +0,0000 (+0,00%)
     
  • EUR/CAD

    1,5567
    +0,0044 (+0,28%)
     

Padre e figlio disabile trovati morti in casa: ipotesi omicidio-suicidio

·1 minuto per la lettura
Padre figlio trovati morti a carpi
Padre figlio trovati morti a carpi

Tragedia a Carpi, comune in provincia di Modena, dove padre e figlio sono stati trovati morti nella loro abitazione. Si tratterebbe di un omicidio-suicidio: il primo avrebbe soffocato il secondo per poi uccidersi subito dopo aver compiuto il gesto.

Padre e figlio morti a Carpi

L’episodio ha avuto luogo intorno alle 11:00 di giovedì 14 maggio 2020 mentre i due, di 68 e 37 anni, erano soli in casa. La moglie si era infatti recata a fare la spesa e al suo ritorno ha trovato la porta di casa chiusa dall’interno senza nessuno che rispondesse. Una volta entrata ha fatto la terribile scoperta e ha immediatamente allertato i sanitari del 118 che, precipitatisi sul luogo dell’accaduto non hanno potuto far altro che constatare il decesso di entrambi.

Presenti anche i Carabinieri, giunti sul posto insieme al comandante Alessandro Iacovelli. Costoro, insieme alla Scientifica, hanno effettuato tutti i rilievi che serviranno a chiarire l’esatta dinamica della vicenda. Al momento non si esclude alcuna ipotesi ma stando alla prima ricostruzione dei fatti il padre avrebbe soffocato il figlio disabile con un sacchetto di plastica per poi togliersi la vita. Si tratterebbe dunque di un omicidio-suicidio.

I vicini, intervistati dai cronisti locali, hanno descritto la famiglia come un nucleo unito e attento alla difficile condizione del figlio. Quest’ultimo era solito frequentare un centro diurno per persone con disabilità, attività che però aveva dovuto sospendere a causa dell’emergenza coronavirus che ne aveva imposto la chiusura. Un fatto che potrebbe aver pesato molto nella sua nuova quotidianità.