Italia markets closed

Palazzo Chigi: omaggio al milite ignoto spetta al capo dello Stato

Bar

Roma, 30 mag. (askanews) - Il no opposto da palazzo Chigi alla richiesta avanzata dai leader del centrodestra Giorgia Meloni (FdI) e Matteo Salvini (Lega) di deporre una corona di fiori all'Altare della Patria, al sacello del Milite Ignoto, il 2 giugno dipende dal fatto che "per prassi protocollare, nelle feste nazionali il presidente della Repubblica a farlo, in rappresentanza di tutta la nazione": lo spiegano fonti governative interpellate da askanews. Il 2 giugno, giornata nella quale le forze del centrodestra hanno convocato dei flashmob e delle manifestazioni di protesta contro il Governo, ricorre infatti la Festa della Repubblica.

Salvini e Meloni hanno denunciato di averlo saputo "dalla stampa" ma dalla Presidenza del Consiglio replicano che la richiesta fatta da Meloni al Ministero della Difesa ha ottenuto risposta negativa direttamente dalla stessa Difesa, che a sua volta aveva richiesto un parere all'ufficio del Cerimoniale di palazzo Chigi, che coordina la gestione delle feste nazionali ed ha redatto il "parere tecnico" richiesto.