Italia Markets open in 2 hrs 52 mins

Panico COVID a Wall Street, Dow Jones precipita di oltre 900 punti, capitola con lockdown Francia

Laura Naka Antonelli
·1 minuto per la lettura

Nella sessione di ieri, il panico per il balzo record dei nuovi casi di coronavirus COVID-19 negli Stati Uniti e in Europa, ha portato il Dow Jones a capitolare di 934 punti, o del 3,4%, riportando la perdita peggiore dallo scorso 11 giugno, in rosso per la quarta sessione consecutiva. Seduta peggiore dallo scorso 11 giugno anche per lo S&P 500 che, in calo per la terza sessione consecutiva, ha ceduto il 3,5%. Peggio il Nasdaq Composite, -3,7%, che ha sofferto la sessione peggiore dall'8 settembre scorso. A peggiorare il quadro, le misure restrittive lanciate dalla Francia e dalla Germania per frenare i contagi da coronavirus. La decisione di Parigi è stata annunciata dal presidente Emmanuel Macron, che ha reso noto che il lockdown scatterà in Francia a partire da venerdì, 30 ottobre (domani). Scuole e asili nidi rimarranno aperti, così come le fabbriche. L'annuncio è arrivato qualche ora dopo il lockdown parziale comunicato dalla cancelliera tedesca Angela Merkel. In Germania, le restrizioni scatteranno a partire dal prossimo lunedì, 2 novembre, e rimarranno attive fino alla fine di novembre. Si procederà alla chiusura di ristoranti, bar, cinema, teatri. Merkel ha spiegato che le misure sono state varate al fine di evitare "un'acuta emergenza nazionale sanitaria".