Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.621,72
    -63,95 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.429,88
    +34,87 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.461,50
    -20,95 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    27.777,90
    -448,18 (-1,59%)
     
  • Petrolio

    80,34
    -0,88 (-1,08%)
     
  • BTC-EUR

    16.181,85
    -35,47 (-0,22%)
     
  • CMC Crypto 200

    404,33
    +2,91 (+0,72%)
     
  • Oro

    1.797,30
    -3,80 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0531
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.071,70
    -4,87 (-0,12%)
     
  • HANG SENG

    18.675,35
    -61,09 (-0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.977,90
    -6,60 (-0,17%)
     
  • EUR/GBP

    0,8576
    -0,0009 (-0,10%)
     
  • EUR/CHF

    0,9871
    +0,0010 (+0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,4193
    +0,0068 (+0,48%)
     

Paola De Micheli è la prima candidata alla segreteria del Pd

Paola De Micheli
Paola De Micheli

Paola De Micheli, ministra dei Trasporti nel secondo governo di Giuseppe Conte e vicesegretario del Partito democratico (Pd) quando alla guida c’era Nicola Zingaretti, è stata la prima, e finora l’unica, a proporsi ufficialmente per il dopo Enrico Letta.

Paola De Micheli si candida come segretaria del Pd

Ha confermato lei stessa, dopo alcune voci riconducibili a persone a lei vicine, di volersi candidare come segretaria del Pd. “Ho 49 anni, un curriculum fitto e la voglia di spendermi in qualcosa di importante“, ha dichiarato Paola De Micheli a Repubblica.

“Voglio puntare sui militanti, troppo spesso dimenticati, quando non umiliati, e sulla definizione della nostra identità. Chi siamo, questa deve essere la domanda chiave e dovrà essere un congresso diverso dagli altri”, ha proseguito l’ex ministra.

Paola De Micheli aveva già parlato delle sorti del Pd ad Agorà, su Raitre: “Faremo presto un’analisi della sconfitta elettorale. Nei prossimi giorni si chiariranno le disponibilità per la segreteria. Ma quel che conta è che il congresso sia fatto per ricostruire il partito, sulle idee, su cosa si vuole essere e su cosa si vuole fare”.

Quali sono gli altri possibili candidati?

Tra gli altri nomi che circolano insistentemente per una possibile candidatura, quelli di Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia-Romagna, ed Elly Schlein, sua vice. Anche Matteo Ricci, sindaco di Pesaro, ha lasciato intendere di volersi candidare come segretario del Pd.

“Tanti amministratori mi dicono che è l’ora dei sindaci, che è l’ora della provincia italiana. Sento la responsabilità, come tutti, di non potermi sottrarre. Il tempo dei nomi, però, non è oggi, ancora non sappiamo quali saranno le regole del congresso”, ha dichiarato Ricci a Radio 24.

Leggi anche: Elezioni 25 settembre, quali nomi “eccellenti” del centrosinistra non saranno in Parlamento

Leggi anche: Ecco i paletti posti dal Colle alla Meloni: indiscrezioni e scenari