Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.124,91
    +319,70 (+1,29%)
     
  • Dow Jones

    35.061,55
    +238,20 (+0,68%)
     
  • Nasdaq

    14.836,99
    +152,39 (+1,04%)
     
  • Nikkei 225

    27.548,00
    +159,80 (+0,58%)
     
  • Petrolio

    72,17
    +0,26 (+0,36%)
     
  • BTC-EUR

    28.739,48
    +1.051,17 (+3,80%)
     
  • CMC Crypto 200

    786,33
    -7,40 (-0,93%)
     
  • Oro

    1.802,10
    -3,30 (-0,18%)
     
  • EUR/USD

    1,1770
    -0,0003 (-0,02%)
     
  • S&P 500

    4.411,79
    +44,31 (+1,01%)
     
  • HANG SENG

    27.321,98
    -401,86 (-1,45%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.109,10
    +50,05 (+1,23%)
     
  • EUR/GBP

    0,8560
    +0,0013 (+0,15%)
     
  • EUR/CHF

    1,0819
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,4784
    +0,0003 (+0,02%)
     

Parma Alimentare promuove filere:webinar per giornalisti francesi

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 19 giu. (askanews) - Parma torna a dialogare con i giornalisti d'Oltralpe e promuove le proprie filiere agroalimentari con un webinar in programma lunedì 21 giugno per 30 giornalisti francesi, selezionati tra le firme del giornalismo gastronomico e travel. A organizzare l'evento "Voyage entre saveurs et territoire de Parma" è Parma Alimentare, in collaborazione con la Chambre de Commerce Italienne pour la France (sezione di Marsiglia) e con il patrocinio del Comune di Parma.

A fare da cornice concettuale all'iniziativa è la campagna "True Italian Taste" promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e da Assocamerestero, per la valorizzazione dei prodotti italiani: l'obiettivo è promuovere la cultura dell'autentica cucina italiana, che si fonda su un patrimonio senza eguali al mondo di eccellenze DOP e IGP.

Il webinar verterà intorno a due delle anime di Parma: il cibo e le bellezze artistico-culturali della città ducale e del suo territorio. Prima provincia italiana per valore economico generato dal comparto food DOP e IGP, forte di prodotti come ad esempio Parmigiano Reggiano DOP, Prosciutto di Parma DOP, Culatello di Zibello DOP, Salame Felino IGP e Coppa di Parma IGP, Parma è infatti la capitale della Food Valley: è stata anche la prima città del Belpaese a essere insignita del titolo di Città Creativa UNESCO per la Gastronomia. Parma è anche stata selezionata come Capitale Italiana della Cultura 2020+21.

A spiegare il perché di questa grande attenzione alla Francia è Alessandra Foppiano, Executive Manager di Parma Alimentare: "la Francia è per Parma e il suo territorio un partner strategico: con un quota pari al 20% del totale export, rappresenta storicamente il primo mercato di destinazione dei prodotti del settore alimentare. Tra il 2009 e il 2020, l'export alimentare parmense verso la Francia è cresciuto a valore di più dell'80%, con un giro d'affari che ha toccato i 372,7 milioni di euro nel 2020. Un anno che, nonostante l'emergenza da Covid-19, è stato positivo: la crescita dell'export alimentare parmense verso la Francia è stata del 15%, soprattutto grazie alle performance dei prodotti da forno e farinacei (+48%), delle conserve vegetali (+11%) e di quelle animali (+4%)".

Al contempo la Francia è per l'Italia un bacino importante di turisti: "secondo il Rapporto sul Turismo Internazionale della Banca d'Italia, nel primo trimestre 2021, con 684.000 turisti, la Francia è di gran lunga il primo Paese per viaggiatori in Italia - continua Foppiano - Questo trend trova conferma anche sui 12, difficili mesi, del 2020, che hanno visto arrivare in Italia oltre 6,3 milioni di viaggiatori francesi. Considerando che la ripresa del settore passa dal turismo di prossimità, su scala italiana ed europea, diventa quindi strategico sensibilizzare gli opinion leader d'Oltralpe sull'unicità culturale di Parma".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli