Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.621,72
    -63,95 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.429,88
    +34,87 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.461,50
    -20,95 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    27.777,90
    -448,18 (-1,59%)
     
  • Petrolio

    80,34
    -0,88 (-1,08%)
     
  • BTC-EUR

    16.096,31
    -169,17 (-1,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    404,33
    +2,91 (+0,72%)
     
  • Oro

    1.797,30
    -3,80 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0531
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.071,70
    -4,87 (-0,12%)
     
  • HANG SENG

    18.675,35
    -61,09 (-0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.977,90
    -6,60 (-0,17%)
     
  • EUR/GBP

    0,8573
    -0,0012 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    0,9871
    +0,0010 (+0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,4186
    +0,0060 (+0,43%)
     

Pastorella: "Europa luogo corretto per regolamentazione del metaverso"

(Adnkronos) - A margine dell'evento di lancio di Festival Futuro 2022, organizzato da Altroconsumo, hanno parlato Giulia Pastorella, politica ed esperta di Public Affairs, e Federico Cavallo, responsabile Public Affairs & Media Relations di Altroconsumo. Focus su una possibile regolamentazione europea e sull'utilità del metaverso.

Il digitale, dalla sua comparsa ad oggi, ha fortemente cambiato il mondo in cui viviamo. Questo quanto emerge dal panel intitolato “Il cittadino e la sfida del digitale 3.0: consumi, cultura, relazioni e società” che ha aperto l'edizione 2022 di Festival Futuro. Un'edizione innovativa che si è svolta sia in presenza, al Meet Digital Culture Center di Milano, ma anche live sul Metaverso di Altroconsumo. Il metaverso, ad oggi, non è ancora stato regolamentato, ma secondo quanto affermato da Giulia Pastorella, politica ed esperta di Public Affairs, sarà l'Europa l'ente che presto regolamenterà questo nuovo grande mondo: "L'Europa è il luogo deputato per sviluppare le regolamentazioni su tutte le tecnologie. Lo stiamo vedendo adesso con l'intelligenza artificiale e l'Ia Act, l'abbiamo visto con la cyber security nel contesto della Nist, l'abbiamo visto nelle piattaforme social nei Digital Services Act. Quindi sicuramente l'Europa è il luogo corretto perché sarebbe inutile farlo a livello nazionale visto che ovviamente il digitale non si ferma ai confini".

Un aspetto fortemente voluto dall'organizzazione è stato proprio il ruolo di questo nuovo scenario, come dichiara Federico Cavallo, responsabile Public Affairs & Media Relation Altroconsumo: "Il confronto di oggi prosegue su un nuovo spazio di metaverso che noi di Altroconsumo abbiamo voluto aprire proprio per aumentare la possibilità delle persone di interagire con tutti i nostri contenuti, di poter approfondire e di farsi la loro opinione su tutti i vari aspetti".