Italia markets open in 5 hours 56 minutes
  • Dow Jones

    34.869,37
    +71,37 (+0,21%)
     
  • Nasdaq

    14.969,97
    -77,73 (-0,52%)
     
  • Nikkei 225

    30.035,44
    -204,62 (-0,68%)
     
  • EUR/USD

    1,1692
    -0,0010 (-0,08%)
     
  • BTC-EUR

    36.153,54
    -1.703,54 (-4,50%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.045,39
    -56,13 (-5,10%)
     
  • HANG SENG

    24.208,78
    +16,62 (+0,07%)
     
  • S&P 500

    4.443,11
    -12,37 (-0,28%)
     

Patuanelli ad Assobibe: dal Governo sostegno a settore

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 21 giu. (askanews) - "Dopo i momenti difficili che l'Italia e la nostra economia hanno vissuto, voglio condividere con voi il desiderio di ripartenza che sento, forte, in tutto il paese e che si riflette sull'intera filiera agroalimentare ed in particolare su quella legata ai consumi fuori casa. La progressiva riapertura dell'horeca ci fa, infatti, ben sperare sulla ripresa e ci infonde fiducia. I dati macroeconomici a disposizione in ambito italiano e continentale sembrano confermare l'avvio di un periodo di crescita per l'economia italiana ed europea". Lo si legge in un messaggio inviato dal ministro per le Politiche Agricole, Stefano Patuanelli, in occasione dell'evento di Assobibe "Tra Covid e ripartenza, le aspettative per rilanciare il mercato interno".

Patuanelli ha spiegato di essere convinto, "alla luce del periodo emergenziale appena trascorso, della necessità che il Governo continui ad assicurare il giusto sostegno ad un settore così duramente colpito dalla crisi pandemica, per consentirne il rilancio, puntando su qualità, ricerca e innovazione". E ha ribadito quanto sia "fondamentale l'asse Mipaaf-Mise che, anche tramite tavoli di coordinamento condivisi, possano mettere al centro della loro azione le imprese del comparto agricolo e agroindustriale in un'ottica di sviluppo comune, salvaguardando le specificità del settore".

L'obiettivo "è quello di rendere la filiera food and beverage più sostenibile e competitiva". "L'aspetto, da tenere sempre ben in vista, è quindi - ha aggiunto il ministro - il potenziamento della qualità della filiera agroindustriale in tutte le sue fasi, scongiurando i rischi di una concorrenza al ribasso esercitata dalle politiche commerciali. In questo senso, un'adeguata remunerazione di prodotti, lavoro e investimenti lungo tutta la catena consente di limitare le distorsioni del sistema, sconfiggere l'illegalità e tutelare le fasce più deboli".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli