Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.938,52
    -66,88 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.580,08
    -59,71 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.085,47
    -295,85 (-1,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.029,57
    +276,20 (+1,00%)
     
  • Petrolio

    66,22
    -0,28 (-0,42%)
     
  • BTC-EUR

    43.015,93
    -4.608,58 (-9,68%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.367,14
    -74,62 (-5,18%)
     
  • Oro

    1.782,10
    +21,40 (+1,22%)
     
  • EUR/USD

    1,1317
    +0,0012 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    4.538,43
    -38,67 (-0,84%)
     
  • HANG SENG

    23.766,69
    -22,24 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.080,15
    -27,87 (-0,68%)
     
  • EUR/GBP

    0,8550
    +0,0056 (+0,66%)
     
  • EUR/CHF

    1,0378
    -0,0019 (-0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4528
    +0,0056 (+0,39%)
     

Patuanelli: ok in prossimo cdm a testo direttiva pratiche sleali

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 3 nov. (askanews) - Nel prossimo consiglio dei Ministri "sarà definitivamente approvato il testo che recepisce la direttiva sulle pratiche commerciali sleali: un percorso impegnativo nel quale la Coldiretti ha dato massimo supporto, affinchè il recepimento fosse in larga parte elemento reale di contrasto alle pratiche sleali". Lo ha detto il ministro delle Politiche Agricole, Stefano Patuanelli, intervenendo a Palazzo Rospigliosi al convegno di presentazione del progetto "M.A.C.I.S.T.E - Monitoraggio Agromafie Contrasto Illecito Settore Tabacchi E-cig" per il contrasto all'illecito nei tabacchi in Italia.

Patuanelli ha spiegato che questo progetto "vede il ministero coinvolto al 100%: il contrasto ai fenomeni illegali contribuisce a garantire un maggiore reddito a chi produce in modo legale e il tema reddito è centrale in agricoltura - ha detto - Noi stamo lavorando molto su questo tema, penso alle progettualità del Pnrr: garantire il giusto livello di reddito toglie anche la tentazione di sfogarsi in mercati non leciti per aumentarlo", ha quindi aggiunto.

"Tutte le attività rivolte al contasto del'illecito - ha concluso il ministro - vedranno sempre il ministero in prima fila, in particolare per quanto riguarda il tabacco, che in questi anni ha subito una regressione delle proprie capacità produttive, ma che vede nella collaborazione tra produttori e trasformatori una garanzia di sbocco certo sul mercato".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli