Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.116,40
    +278,24 (+0,80%)
     
  • Nasdaq

    14.761,29
    +80,23 (+0,55%)
     
  • Nikkei 225

    27.641,83
    -139,19 (-0,50%)
     
  • EUR/USD

    1,1867
    -0,0010 (-0,08%)
     
  • BTC-EUR

    32.362,39
    -722,35 (-2,18%)
     
  • CMC Crypto 200

    928,35
    -15,09 (-1,60%)
     
  • HANG SENG

    26.194,82
    -40,98 (-0,16%)
     
  • S&P 500

    4.423,15
    +35,99 (+0,82%)
     

Patuanelli: si parla tanto di semplificare ma non si è fatto nulla

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 6 lug. (askanews) - "E' difficile per il decisore politico avere la velocità e il dinamismo del momdo delle imprese, per questo l'imprenditore vede lo stato come un ostacolo, perché riesce a complicare le cose che un imprenditore fa in modo semplice e sviluppa le risposte con grave ritardo e sempre nel tempo sbagliato". Lo ha detto il ministro delle Politiche Agricole, Stefano Patuanelli, intervenendo all'assemblea annuale di Uiv, Unione italiana vini.

"Su semplificazione e sburocratizzazione non sono ottimista - ha detto - sono realista. Vedo un paese che in 25 anni non ha mia fatto nulla e quendo l'ha fatto lo ha fatto aggiungendo norme su norme. Vedo però una piccola luce in fondo al tunnel, perchè siamo tutti consapevoli che abbiamo risorse da investire e in tempi certi, perchè il treno passa questa volta e non ne passano altri. Se sbagliamo adesso siamo morti: il monte del debito che abbiamo riusciamo a renderlo sostenibile solo con la crescita. Solo in questo modo potremo dare una prospettiva al Paese e quando gli italiani sono in difficoltà danno il meglio di sè", ha concluso Patuanelli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli