Italia markets open in 2 hours 38 minutes
  • Dow Jones

    31.438,26
    -62,42 (-0,20%)
     
  • Nasdaq

    11.524,55
    -83,07 (-0,72%)
     
  • Nikkei 225

    26.933,07
    +61,80 (+0,23%)
     
  • EUR/USD

    1,0581
    -0,0006 (-0,05%)
     
  • BTC-EUR

    19.574,72
    -563,06 (-2,80%)
     
  • CMC Crypto 200

    449,88
    -11,92 (-2,58%)
     
  • HANG SENG

    22.039,11
    -190,41 (-0,86%)
     
  • S&P 500

    3.900,11
    -11,63 (-0,30%)
     

Pazzali (Fond. Fiera Milano): "Numeri Salone Mobile come 2019"

(Adnkronos) - "Partiamo dai numeri certi: quelli degli espositori sono allineati al 2019, parliamo di oltre 2.100, abbiamo una superficie occupata di 200mila metri quadrati netti, 590 espositori esteri, che rappresentano il 27% degli espositori. Sono elementi che avvicinano questo Salone a quello del 2019. L'edizione si presenta, da questo punto di vista, con una sorpresa, ha anticipato una ripresa che abbiamo pianificato per il 2025. E' una sorpresa gradevole che questi numeri siano come quelli del 2019". A dirlo all'AdnKronos è Enrico Pazzali, presidente di Fondazione Fiera Milano, che scatta una prima fotografia della sessantesima edizione del Salone del Mobile, in corso fino a domenica prossima alla Fiera di Milano, a Rho.

"Ora stiamo analizzando i dati di visitatori e buyer - rimarca Pazzali - a due giorni dall'inizio del Salone non è possibile fare bilanci ma sia il primo sia il secondo giorno sono stati esattamente come quelli di tre anni fa. A fine manifestazione potremo dire se i numeri sono identici a quelli del 2019. Abbiamo un dato, però, che è quello sull'occupazione delle macchine, che è un pelino in più rispetto al 2019, un dato molto positivo dal punto di vista di partecipazione al Salone. E' un'edizione che non è considerabile di ripartenza ma quasi ordinaria rispetto al 2019 e alle precedenti".

L'assenza di Russia e Cina al Salone, sottolinea Pazzali, "incide" ma per il design, ricorda, "la Russia rappresenta l'1,9% dei buyer, un numero piccolo. Stiamo percependo che ci sono da Emirati, India e Corea un numero di visitatori superiore a quello degli anni precedenti". Presto tuttavia, per dire che compenseranno le assenze di russi e cinesi. "Occorre aspettare fino alla fine della manifestazione - osserva Pazzali - ma sappiamo che questi tre Paesi si stanno affacciando sul mercato italiano". Il successo del Salone è solo uno dei tanti tasselli che compongono Fiera Miano. "Il palinsesto è molto ricco - fa notare Pazzali - Fiera Milano ha rischedulato tutte le manifestazioni, avrà un palinsesto al 100% come pianificato l'anno scorso e io sono molto contento come azionista".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli