Italia Markets closed

Pedicini: stop Bei a investimenti fossili risultato storico

Loc

Bruxelles, 15 nov. (askanews) - "È un risultato storico. La banca pubblica più grande del mondo, la Banca europea per gli investimenti (Bei) dirà addio ai progetti legati alle fonti fossili a partire dal 2022. Ringraziamo il governo per aver sostenuto questo percorso fondamentale nel processo di decarbonizzazione dell'Europa. Adesso ci aspettiamo che gli Stati membri lavorino per rafforzare economia circolare e transizione verso le energie rinnovabili come unica alternativa a fonti fossili, discariche e inceneritori". E' quanto afferma in una nota da Bruxelles l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Piernicola Pedicini, in relazione alla decisione presa ieri in tarda serata dal Cda della Bei di non concedere più prestiti a sostegno di progetti implicanti le fonti fossili di energia a partire dalla fine del 2021.

"Tuttavia, - ha precisato Pedicini - ci saremmo aspettati dal board della Bei un'altra tempistica, così come prescritto nel Regolamento sulla governance dell'Unione dell'energia, approvato dal Parlamento europeo durante la scorsa legislatura, che parla di superamento dei sussidi ai combustibili fossili in tutta l'Ue entro il 2020. La scadenza del 2022 potrebbe far rientrare molti investimenti connessi con il Quadro pluriennale di bilancio dell'Ue (2001-2027, ndr). Su questo il Movimento 5 Stelle vigilerà perché con coraggio e buone idee l'Europa può cambiare davvero", ha concluso Pedicini.