Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.354,65
    +60,79 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,83 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,11 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    25.935,62
    -457,42 (-1,73%)
     
  • Petrolio

    108,46
    +2,70 (+2,55%)
     
  • BTC-EUR

    18.467,86
    -312,72 (-1,67%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,84
    +0,70 (+0,17%)
     
  • Oro

    1.812,90
    +5,60 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0426
    -0,0057 (-0,54%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.448,31
    -6,55 (-0,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8623
    +0,0016 (+0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0002
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,3434
    -0,0056 (-0,42%)
     

Penny cambia logo e si evolve nell'espressione di chiarezza verso clienti

(Adnkronos) - “La giusta motivazione, il continuo impegno verso l’innovazione, l’efficientamento dei processi e verso il territorio, con un approccio responsabile e sostenibile, ci permettono di crescere, di valorizzare la produzione enogastronomica Italiana, di generare nuovi posti di lavoro, e garantire sempre di più un business etico e di successo. Sono anni difficili per tutti eppure, 3 anni fa, quanto ho messo per la prima volta i piedi in Penny ho percepito che se avessi puntato sulle persone, sulle loro competenze e la loro passione, avremmo raggiunto traguardi allora impensabili”. Così parla del 'nuovo' Penny l’amministratore delegato Nicola Pierdomenico.

Con il nuovo logo, 'Penny, punto', i nuovi colori moderni e nitidi, il brand si evolve nella sua migliore espressione di chiarezza verso i propri clienti, responsabilità verso le persone e l’ambiente, senza mai tradire le sue connotazioni più importanti, qualità e convenienza, in grado di dare valore alla spesa di ogni giorno dei clienti rispettando e valorizzando i fornitori e le produzioni, soprattutto italiane che oggi contano per il 75% dei prodotti.

Penny chiude 2021 con quasi 1,5 miliardi di euro di fatturato, 404 punti vendita – oggi già a 410 – e 4350 dipendenti di cui oltre il 75% sono donne. Sono stati 60 i milioni di euro che il Gruppo Rewe attraverso Penny Italia ha saputo e voluto investire nel paese, anche attraverso l’ammodernamento sostenibile di ormai il 90% dei punti vendita. Investimenti che si trasformano anche in formazione qualificante e percorsi di crescita per le nostre persone di Punto vendita, piattaforme logistiche e sede. Il 2021, così come l’anno in corso, è stato anche l’anno di importanti acquisizioni di altri brand a cui Penny ha dato la propria identità, confermando posti di lavoro, ma sapendo trasformare e integrare le realtà acquisite per rispettare la promessa verso i propri clienti di essere “il discount sotto casa per la spesa facile e di qualità ogni giorno”.

I negozi, tra alimentazione ad energia fotovoltaica, coibentazioni e illuminazione a led, insieme alla capacità di riqualificazione urbana, sono il luogo in cui Penny con coerenza porta avanti il suo percorso 'Viviamo sostenibile', impegno concreto di sostenibilità sociale e di rispetto dell’ambiente. Il punto vendita è quindi luogo in cui agire con partner di valore quali Coripet per il riciclo della plastica, Banco Alimentare Too Good To Go per la lotta allo spreco, Croce Rossa e Fondazione Progetto Arca per il supporto a chi è in difficoltà.

Primi in Italia nel canale discount ad avere una Card clienti - la nostra Pennycard - e ad aver siglato un 'Patto contro lo spreco alimentare', con il nuovo logo, Penny dichiara tutta la sua volontà – e capacità – di saper innovare e crescere.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli