Italia Markets closed

Pensioni, Anief: Quota 102? E' una polpetta avvelenata

Red/Gab

Roma, 13 gen. (askanews) - "Il nuovo anticipo pensionistico su cui starebbe lavorando il Governo è una polpetta avvelenata, perché rispetto a Quota 100 contiene una doppia grave penalizzazione: innalza da 62 anni a 64 anni la soglia minima d'accesso e riduce fortemente l'assegno di quiescenza, poiché ricalcolato esclusivamente con il sistema contributivo". E' questa la risposta di Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, alla volontà dell'esecutivo di introdurre una sorta di 'Quota 102', l'ipotesi su cui si sta lavorando è quella di introdurre una nuova età anagrafica minima a 64 anni, anziché i 62 attuali.

Si starebbe anche ragionando su un ricalcolo per intero delle pensioni future con l'esclusivo sistema di calcolo contributivo, quindi totalmente in base ai contributi versati dal lavoratore "tagliando così fuori - afferma l'Anief - tutti coloro che hanno diversi lustri da farsi considerare con il sistema retributivo più conveniente".(Segue)