Italia markets open in 7 hours 54 minutes
  • Dow Jones

    30.960,00
    -36,98 (-0,12%)
     
  • Nasdaq

    13.635,99
    +92,93 (+0,69%)
     
  • Nikkei 225

    28.822,29
    +190,84 (+0,67%)
     
  • EUR/USD

    1,2143
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • BTC-EUR

    26.443,44
    +6,52 (+0,02%)
     
  • CMC Crypto 200

    653,79
    -23,11 (-3,41%)
     
  • HANG SENG

    30.159,01
    +711,16 (+2,41%)
     
  • S&P 500

    3.855,36
    +13,89 (+0,36%)
     

Per fare acquisti online la carta di credito deve avere la “strong authentication”

Fabrizio Arnhold
·2 minuto per la lettura
Per fare acquisti online la carta di credito deve avere la “strong authentication”
Per fare acquisti online la carta di credito deve avere la “strong authentication”

Si tratta di una verifica che avviene attraverso almeno due fattori di diversa tipologia per accertare l’identità di un utente. Gli acquisti sul web, aumentati con la pandemia, saranno così più sicuri

Dal prossimo anno gli acquisti online saranno più sicuri. Le transazioni effettuate con le carte di credito, infatti, potranno essere effettuate solo con la Strong Customer Authenticaion (Sca), secondo le direttive dell’Autorità Bancaria Europea (Abe). Si tratta di una verifica più sicura che avviene attraverso due elementi di diversa tipologia per accertare l’identità di un utente di servizi di pagamento o la validità dell’uso di uno specifico strumento di pagamento.

MAGGIORE SICUREZZA

L’obiettivo è quello di rendere più sicuri gli acquisti effettuati sul web. Proprio per questo la Banca d’Italia ha sollecitato gli operatori “a completare per tempo il processo di migrazione alla Sca, richiedendo l’invio di piani di migrazione e aggiornamenti trimestrali nonché promuovendo il confronto con tutte le parti coinvolte nell’ambito del Comitato Pagamenti Italia”.

CONTINUITA’ DI PAGAMENTI GARANTITA

La scadenza è fissata per il 31 dicembre 2020 e Bankitalia chiede di superare “eventuali residue problematiche con modalità tali da garantire, in ogni caso, la continuità dei pagamenti”. L’emergenza sanitaria ha accelerato la tendenza a fare acquisti online, anche per questo motivo, quindi, l’esigenza di fare acquisti a distanza è ritenuta “cruciale anche in considerazione di situazioni di lockdown”.

TRE MESI PER ADEGUARSI

Eventuali problemi nei pagamenti dovrebbero essere risolti entro tre mesi. Ferme restando le esenzioni ed esclusioni previste dalla normativa Eba, durante i tre mesi non saranno consentite transazioni prive Sca eccedenti l’importo di 1.000 euro nel corso del primo mese successivo alla scadenza del 31 dicembre 2020; l’importo di 500 euro nel corso del secondo mese e, infine, l’importo di 100 euro nel corso del terzo mese.