Italia markets closed

Perché prezzo di Bitcoin torna verso l’alto? Alcune motivazioni

Fabio Carbone

Il settore delle criptovalute si risveglia, il mercato delle principali criptomonete si porta sui massimi del 2020. Il prezzo del bitcoin, dopo aver più volte accarezzato la resistenza a 10mila dollari USA, negli ultimi giorni li ha superati abbondantemente portandosi anche a 11.197 USD.

Attualmente il valore di un BTC è di 11.012 USD secondo CoinMarketCap. Quali sono i motivi di questo nuovo record annuale? Sappiamo che il prezzo dell’oro ha superato il massimo storico e che questo è dovuto all’incertezza sull’economia globale (pandemia e guerra commerciale e diplomatica tra USA e Cina).

Tuttavia non sarebbe da attribuire a un parallelismo con l’oro il motivo che spinge il prezzo di bitcoin verso l’alto. Ecco quindi alcune interpretazioni suggerite da Coindesk.

  1. Il numero dei compratori supera i venditori: la domanda supera l’offerta e il prezzo sale.
  2. Il crollo del dollaro: il dollaro si è svalutato molto di recente e gli investitori sono alla ricerca di nuove valute e nuovi asset liquidi in cui investire per mantenere alto il valore delle loro finanze. Attualmente un dollaro vale 1,1734 EUR, con un incremento negli ultimi 3 mesi del +7,88% e da inizio anno del +4,59%.
  3. I trader di Robinhood accumulano asset.
  4. La crescita esponenziale della finanza decentralizzata (DeFi) che attrae nuovi capitali dalla finanza tradizionale è un’altra motivazione.

Cosa dice il Fear and Greed Index

Secondo il Fear & Greed Index, BTC è in un periodo “greed” (avidità) e quindi positivo. Attualmente l’indice indica 71 ed è il valore più alto dell’anno, mentre negli ultimi tre mesi non ha mai toccato il valore di 60, attestandosi spesso su 40 o poco sotto.

Nuovo aggiornamento dell’indice tra poco meno di 18 ore.

Scende la dominance di Bitcoin

In contro tendenza la dominance di Bitcoin che si attesta al 60,94% secondo CoinMarketCap. Questo è spiegabile con il fatto che anche il prezzo di Ethereum è cresciuto molto in contemporanea con BTC, raggiungendo il picco dell’anno anche in questo caso.

C’è quindi un maggiore fermento anche su altre criptovalute e non solo sul bitcoin, e la dominance lo conferma perché è la percentuale più bassa da inizio luglio 2019.

Ethereum osservata speciale?

Il valore di ether, la criptovaluta di Ethereum, ha dato in questi giorni dei segnali interessanti di ripresa. La sua dominance è salita all’11,58% e non si rilevavano valori così alti da settembre 2018 secondo CoinMarketCap.

Cosa spinge ETH verso l’alto? L’adozione della DeFi (Finanza decentralizzata). Anche se gli investitori usano le stablecoin o altri token, spesso passano per ETH prima di convertire in token.

I recenti sviluppi delle principali piattaforme quali Compound, Aave e Balancer, poi, catalizzano maggiore attenzione sulla piattaforma Ethereum nel suo insieme e la fanno apparire come un buon investimento da parte di chi cerca diversificazione nel settore delle criptovalute.

Potrebbe interessarti: Diversificazione del portafoglio: come costruire quello perfetto?

Cosa attendersi da BTC ed ETH?

Mettendo a parte il personale ottimismo di possibili nuovi aumenti del valore delle principali criptomonete nei prossimi mesi, bisogna sempre tenere in considerazione l’alta volatilità delle criptovalute.

Siamo abituati a vedere il prezzo di bitcoin salire vorticosamente, per poi crollare miseramente alcuni giorni successivi.

Il proseguire dell’incertezza globale a causa di una pandemia per nulla sopita, deve essere tenuta in considerazione per evitare di incappare nel drammatico scivolone occorso tra il 13 e il 16 marzo scorso.

Bisogna quindi tenere il cuore saldo se si investe nelle criptovalute.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: