Periodo di consolidamento a favore dell'euro

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BMW.DE92,12+1,71
UBRA.DE14,670,47

Situazione generale intatta, con mercati finanziari in fase di consolidamento dopo i recenti movimenti ampi, soprattutto in campo valutario. La Guerra delle Valute prosegue, con i piu’ conclamati, CHF, CZK, in aggiunta ai vari INTERVENTI, sia verbali che diretti, a contenere la debolezza, o a frenare l’eccessiva forza. Nella lista, TURK, BRL ancora ieri. La ripresa economica passa soprattutto dalla capacità di EXPORT dei vari paesi, e il cambio ne è una componente essenziale per quanto riguarda la competitività. Da qui i timori espressi da FF e ITL per la forza dell’EURO, e le polemiche alla GER per il suo eccessivo surplus commerciale. Per quanto riguarda i fondamentali, nulla di nuovo, e DEFLAZIONE che resta il rischio in EU, e ora anche con YIELDS in rialzo, a peggiorare le condizioni di potenziale ripresa. Le Banche centrali sono tornate quindi sulla scena, con ulteriori allentamenti monetari, e taglio TASSI da ECB, e occhi sulla FED. La POLITICA è dominante in questo periodo, con il declassamento della FF a peggiorare la posizione di Hollande, già ai minimi storici. Riunioni per le trattative di budget in USA, senza ancora soluzioni o accordi imminenti. Trattative su budget 2014 in EU, con molte tensioni. Riunione dei ministri finanziari per 2 giorni da giovedi. E attese per la fine del Congresso in CINA, sulle riforme economiche. In CH prese di posizione BNS per sistemare il TBTF, too-big-to-fail, immettendo anche la ZKB Banca Cantonale di Zurigo, con UBS (Xetra: UB0BL6 - notizie) e CS, fra i gruppi finanziari di importanza sistematica, e con la Raiffeisen in discussione per una decisione in merito. EU in settimana prenderà in visione l’economia GER, per procedura di disparità macro-economiche. Quindi EURO in recupero, YEN sempre debole, GBP prese di profitto, COMMODITY con rinnovata spinta, PETROLIO da oversold in ripresa, anche grazie al maltempo in Asia. Dai DATI di ieri, positivo per PORT, con rialzo dell’outlook a stabile, e un aumento delle esportazioni marcato. In URSS export in rialzo, e surplus commerciale in rialzo, crescita debole e sotto attese e target per ESTO. Calo del deficit commerciale in ROM, con robusto export. Da ITL, produzione industriale in leggero rialzo, sotto attese, che alimenta aspettative negative per la crescita del prossimo trimestre. Surplus commerciale robusto in GIAPP, grazie alla svalutazione dello YEN. In MXN produzione industriale cala oltre le previsioni. La fiducia consumatori in CAD cala per 5.mese consecutivo. E dalla CINA, dal congresso, riforme ampie con apertura agli investitori esteri su grandi gruppi pubblici. Vendite auto in ampio rialzo ulteriore, calo marcato dei prestiti privati dalle banche. In INDIA le riserve forex hanno raggiunto il loro massimo da 2anni, dando munizioni alla Bca Centrale per intervenire a sostegno della RUPIA. Da notare che il differenziale tassi entro dollaro / yen è al suo massimo dal 2011. Seduta semi-festiva negli USA ieri, con il Veterans Day, e volumi sommessi.

Dati economici: ORO fondi hedge riducono posizioni – EU repo 0.2180 – GER Dtel -2.0pc, BMW (Xetra: 519000 - notizie) vendite ott -5.2pc anno – CH yield 10anni 1.08pc – ITL btp/bund 240, yield 10anni 4.14pc. prod.ind set +0.2 e -3.0anno. banche depositi +3.7pc, prestiti privati -3.5anno, imprese -4.2pc, sofferenze +22.8pc e nuovo record. Alitalia verso taglio 2000 posti – PORT Moodys, stabile da negativo. Export ago +9.8pc, import +3.7pc – DKR cpi ott +0.1 e +0.3anno. – NKR cpi +0.1 e 2.4anno – CECO cpi ott +0.9 da 1,0pc – ROM inflaz ott 1.88 inv. Bil comm genn-sett -4.16bln -42pc, export +8.8pc, import -0.3pc – URSS vendita auto ott -8pc anno. Bil comm 9mesi +doll 153.9bln, -3.8pc anno, con sett +14pc. import +1.7pc – ESTO gdp +0.4pc anno – JPN acqu bonds ITL e ESP riprende. Curr.acc.sett +14.3pc surplus a doll 5.9bln – CINA prestiti ott doll 83bln, -35pc. Vendita auto ott +20pc – BRL Bca centrale prova a spingere rialzo real – TURK prosegue vendita dollari a sostegno lira - MXN prod.ind. -1.6pc – CAD fiducia consumatori 58.2 da 58.5, 5.o calo consecutivo – USA Pepsico investe in India doll 5,5bln in 6anni.

Autore: Bruno Chastonay Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito