Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.938,52
    -66,88 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.580,08
    -59,71 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.085,47
    -295,85 (-1,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.029,57
    +276,20 (+1,00%)
     
  • Petrolio

    66,22
    -0,28 (-0,42%)
     
  • BTC-EUR

    43.229,61
    -3.946,58 (-8,37%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.367,14
    -74,62 (-5,18%)
     
  • Oro

    1.782,10
    +21,40 (+1,22%)
     
  • EUR/USD

    1,1317
    +0,0012 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    4.538,43
    -38,67 (-0,84%)
     
  • HANG SENG

    23.766,69
    -22,24 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.080,15
    -27,87 (-0,68%)
     
  • EUR/GBP

    0,8550
    +0,0056 (+0,66%)
     
  • EUR/CHF

    1,0378
    -0,0019 (-0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4528
    +0,0056 (+0,39%)
     

Pesca, Viviani (Lega): serve intervento veloce contro caro-gasolio

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 28 ott. (askanews) - "L'impennata del prezzo del gasolio rischia di portare al blocco delle marinerie con conseguenze drammatiche per il comparto della pesca e per i consumatori. La Lega chiede al ministro Patuanelli un intervento rapido e deciso per mitigare gli effetti del caro-gasolio". Lo dice in una nota il deputato della Lega Lorenzo Viviani, responsabile dipartimento Pesca.

Anche al Parlamento europeo i rappresentanti della Lega hanno presentato una interrogazione alla Commissione per evitare che il programma Ue contro le agevolazioni per i combustibili fossili possa influire ancora più negativamente sul costo finale del carburante. "Il settore, già in ginocchio per i regolamenti Ue come la riduzione delle giornate di pesca, rischia lo stop definitivo", prosegue Viviani.

Ieri Rosanna Conte, europarlamentare della Lega e coordinatrice Id in commissione Pesca, ha firmato con gli europarlamentari leghisti componenti della commissione, Massimo Casanova, Valentino Grant, Annalisa Tardino, una interrogazione alla Commissione Europea per chiedere se in previsione di ETD e rincaro prezzi "intenda eseguire uno studio di impatto specifico per il settore pesca e se condivida la preoccupazione per i gravi effetti della rifusione della direttiva del Consiglio sulla tassazione dei prodotti energetici e dell'elettricità (ETD) sulla piccola pesca: nel caso, sarebbe opportuno valutare di eliminarla dall'ambito di applicazione o quantomeno procrastinarne l'applicazione".

In commissione Pesca, la Lega ha richiesto e ottenuto di avere al più presto un confronto a porte aperte con la Commissione Europea, "per poter discutere delle istanze, dei timori e delle proposte dei nostri pescatori, che attendono risposte chiare e concrete".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli