Italia markets close in 5 hours 19 minutes
  • FTSE MIB

    24.528,50
    +463,45 (+1,93%)
     
  • Dow Jones

    31.253,13
    -236,94 (-0,75%)
     
  • Nasdaq

    11.388,50
    -29,66 (-0,26%)
     
  • Nikkei 225

    26.739,03
    +336,19 (+1,27%)
     
  • Petrolio

    111,94
    -0,27 (-0,24%)
     
  • BTC-EUR

    28.610,40
    +1.002,33 (+3,63%)
     
  • CMC Crypto 200

    676,32
    +24,09 (+3,69%)
     
  • Oro

    1.845,10
    +3,90 (+0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0597
    +0,0009 (+0,08%)
     
  • S&P 500

    3.900,79
    -22,89 (-0,58%)
     
  • HANG SENG

    20.717,24
    +596,56 (+2,96%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.700,77
    +60,22 (+1,65%)
     
  • EUR/GBP

    0,8486
    +0,0005 (+0,06%)
     
  • EUR/CHF

    1,0290
    -0,0003 (-0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,3535
    -0,0034 (-0,25%)
     

Peste suina, in Emilia Romagna ulteriori misure prevenzione

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 27 gen. (askanews) - A causa dell'evolversi dell'epidemia di Peste suina africana presso la popolazione di cinghiali selvatici la Regione Emilia Romagna ha disposto, con atto del presidente della Regione, ulteriori misure di prevenzione e contenimento, alcune delle quali riguardano direttamente il settore della ricerca e raccolta di tartufi su alcune aree del territorio regionale.

In particolare, nella porzione di territorio situata nei Comuni di Bobbio, Corte Brugnatella, Cerignale, Zerba e Ottone in Provincia di Piacenza, zona compresa in un'area di 10 km. al confine con la zona infetta e individuata più precisamente nella cartografia consultabile nel decreto del presidente della Regione n. 7/2022, viene sospesa con effetto immediato la ricerca e raccolta dei tartufi e tutte le attività che prevedano l'impiego di cani.

La sospensione ha durata almeno sino al 31 gennaio 2022, salvo ulteriori evoluzioni della situazione epidemica, spiega la Regione in una nota.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli