Italia markets open in 2 hours 38 minutes
  • Dow Jones

    31.961,86
    +424,51 (+1,35%)
     
  • Nasdaq

    13.597,97
    +132,77 (+0,99%)
     
  • Nikkei 225

    30.117,91
    +446,21 (+1,50%)
     
  • EUR/USD

    1,2191
    +0,0022 (+0,18%)
     
  • BTC-EUR

    40.906,82
    -1.261,55 (-2,99%)
     
  • CMC Crypto 200

    994,70
    +0,02 (+0,00%)
     
  • HANG SENG

    30.368,13
    +649,89 (+2,19%)
     
  • S&P 500

    3.925,43
    +44,06 (+1,14%)
     

Petrolio ancora in corsa dopo fiammata +4%. Occhio al nuovo outlook firmato Goldman Sachs

Laura Naka Antonelli
·1 minuto per la lettura

Continua spedita la corsa del petrolio, che ha incassato alla vigilia un rally del 4%. Al momento, i prezzi del Brent balzano dell'1,6% a $62,67 al barile, mentre quelli del WTI scambiato sul Nymex di New York guadagnano l'1,7% a $66,37 al barile. A condizionare il trend del crude sono ancora i timori sul rischio che il Texas non riesca a ripristinare la produzione che ha dovuto interrompere la scorsa settimana, a causa delle estreme condizioni meteorologiche. Occhio alla nota bullish di Goldman Sachs Commodities Research, con gli analisti che hanno migliorato le proprie stime sul Brent di $10 per il secondo e terzo trimestri del 2021, citando il livello delle scorte più basso delle attese, i costi marginali più elevati per ripristinare l'attività upstream e i flussi di investimenti speculativi nel comparto oil. Goldman Sachs prevede così che i prezzi del Brent balzeranno a $70 al barile nel secondo trimestre (revisione al rialzo dal precedente $60 al barile atteso) e a $75 al barile nel terzo trimestre (rispetto all'outlook precedente di $65).