Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 1 hour 33 minutes
  • FTSE MIB

    34.600,77
    +384,93 (+1,13%)
     
  • Dow Jones

    40.327,91
    +40,38 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    17.985,28
    +258,34 (+1,46%)
     
  • Nikkei 225

    39.599,00
    -464,79 (-1,16%)
     
  • Petrolio

    79,39
    -0,74 (-0,92%)
     
  • Bitcoin EUR

    61.732,25
    +345,99 (+0,56%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.395,59
    -9,75 (-0,69%)
     
  • Oro

    2.394,80
    -4,30 (-0,18%)
     
  • EUR/USD

    1,0883
    -0,0004 (-0,03%)
     
  • S&P 500

    5.551,88
    +46,88 (+0,85%)
     
  • HANG SENG

    17.635,88
    +218,20 (+1,25%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.909,53
    +82,29 (+1,70%)
     
  • EUR/GBP

    0,8422
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • EUR/CHF

    0,9674
    +0,0008 (+0,09%)
     
  • EUR/CAD

    1,4978
    +0,0042 (+0,28%)
     

Petrolio e gas copriranno 54% fabbisogno energetico mondiale nel 2050 - proiezioni Exxon

Alcune pompe di petrolio ad Almetyevsk nella repubblica del Tatarstan

HOUSTON (Reuters) - Petrolio e gas naturale continueranno a soddisfare più della metà del fabbisogno energetico mondiale nel 2050, ovvero il 54%, secondo Exxon Mobil, mentre non sarà possibile mantenere l'aumento della temperatura globale al di sotto dei 2 gradi celsius.

Nell'outlook sul mercato dell'energia pubblicato oggi, il maggior produttore statunitense di petrolio prevede che nel 2050 il mondo raggiungerà 25 miliardi di tonnellate di emissioni di CO2 legate all'energia.

Si tratta di una cifra più che doppia rispetto agli 11 miliardi di tonnellate metriche che, secondo Ipcc, il gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite, sarebbero necessari in media negli scenari di 2°C inferiori.

"La transizione energetica è in corso, ma non sta ancora avvenendo nella misura o nei tempi necessari per raggiungere le ambizioni di una società a zero emissioni", ha detto Exxon.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Nel complesso, Exxon prevede che le emissioni di CO2 legate all'energia raggiungeranno un picco di oltre 34 miliardi di tonnellate metriche nel corso di questa decade per poi scendere a 25 miliardi di tonnellate nel 2050.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Gianluca Semeraro)