Italia Markets closed

Petrolio Greggio Analisi Tecnica Previsioni per il 22 Gennaio 2018

Christopher Lewis

Greggio WTI

Venerdì il mercato del greggio WTI si muove in ribasso ad inizio sessione, ma nel corso della giornata la regione dei 63$ funge da supporto. La mossa non ci coglie di sorpresa, infatti nella sessione di ieri, avevamo segnalato gli attuali livelli come una regione favorevole per gli acquirenti intenzionati ad investire nel combustibile statunitense. Una rottura al di sotto dei minimi di venerdì potrebbe proiettare il mercato verso la regione dei 62$. Contrariamente, se dovessimo assistere ad un ribalzo del greggio potremmo persino raggiungere il livello dei 64,25$. Detto questo, il combustibile sembra leggermente sovraesposto, pertanto, non escludiamo la possibilità di assistere ad un pullback che ci consenta di investire nel mercato.

Brent

Il mercato del Brent apre in gap ribassista cancellando la linea di tendenza rialzista registrata nelle sessioni precedenti. Detto questo, ci sembra opportuno segnalare come, nel corso della giornata il combustibile europeo abbia tentato invano di raggiungere la suddetta linea di tendenza, infatti, il mercato chiude in ribasso. A fronte di ciò, riteniamo che il combustibile europeo finirà col raggiungere la regione dei 68$, mossa che potrebbe aprire le porte al livello dei $67. Detto questo, siamo convinti che il combustibile europeo continuerà a mostrare una forte volatilità, tuttavia, una rottura al di sopra dei 69$ potrebbe aprire le porte alla regione dei 70$ mostrando una forte ascesa del mercato. Contrariamente, una rottura al di sotto dei 68$ sarebbe un segnale indubbiamente ribassista capace di proiettare il combustibile verso la regione dei $67,50. Il recente rimbalzo del dollaro statunitense continuerà indubbiamente ad influenzare le sorti del combustibile europeo, già fortemente colpito dai titoli che vedono la Russia lasciare l’accordo sul taglio della produzione raggiunto con l’Opec.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: