Italia markets open in 8 hours 10 minutes
  • Dow Jones

    30.960,00
    -36,98 (-0,12%)
     
  • Nasdaq

    13.635,99
    +92,93 (+0,69%)
     
  • Nikkei 225

    28.822,29
    +190,84 (+0,67%)
     
  • EUR/USD

    1,2146
    -0,0028 (-0,23%)
     
  • BTC-EUR

    26.743,77
    -745,96 (-2,71%)
     
  • CMC Crypto 200

    653,79
    -23,11 (-3,41%)
     
  • HANG SENG

    30.159,01
    +711,16 (+2,41%)
     
  • S&P 500

    3.855,36
    +13,89 (+0,36%)
     

Petrolio, Opec+ trova accordo: Russia aumenta mentre Riad taglia

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 5 gen. (askanews) - L'Opec+ ha raggiunto un compromesso sui nuovi livelli produttivi per febbraio e marzo. Ci sarà un aumento della produzione di 75mila barili al giorno solo per Russia e Kazakistan mentre l'Arabia Saudita compenserà i tagli mancati degli altri fino 1 milione di barili al giorno. La produzione complessiva è prevista passare dagli attuali 7,2 milioni di barili al giorno a 7,125 mln di barili per febbraio a 7,005 per marzo.

Dopo i 500mila aggiuntivi di gennaio fissati nella riunione dello scorso 3 dicembre è stato complicato raggiungere un accordo all'unanimità per tutti i membri vista la distanza di posizioni tra Mosca e Riad. L'allegato alla nota stampa conclusiva chiarisce che la produzione aggiuntiva arriverà da Russia e Kazakistan per 65mila barili al giorno in più per la prima e 10 mila per la seconda.

"Gli aggiustamenti alla produzione per aprile e i mesi successivi - si legge nella nota conclusiva - saranno decisi durante il prossimo meeting" che si terrà il 4 marzo, come stabilito il 3 dicembre scorso.