Italia markets open in 4 hours 41 minutes
  • Dow Jones

    34.137,31
    +316,01 (+0,93%)
     
  • Nasdaq

    13.950,22
    +163,95 (+1,19%)
     
  • Nikkei 225

    28.997,16
    +488,61 (+1,71%)
     
  • EUR/USD

    1,2048
    +0,0009 (+0,07%)
     
  • BTC-EUR

    44.000,49
    -2.504,12 (-5,38%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.225,14
    -37,83 (-2,99%)
     
  • HANG SENG

    28.606,76
    -15,16 (-0,05%)
     
  • S&P 500

    4.173,42
    +38,48 (+0,93%)
     

Petrolio, Previsioni: Dollaro più debole e domanda più forte

James Hyerczyk
·2 minuto per la lettura

Giovedì i futures sul petrolio greggio degli Stati Uniti West Texas Intermediate e di riferimento internazionale sono in rialzo, sospinti da un dollaro USA più debole e da un crollo delle scorte di carburante negli Stati Uniti.

Il dollaro USA sta attualmente testando un minimo di una settimana poiché i dati più deboli sui prezzi al consumo negli Stati Uniti hanno contribuito ad alleviare i timori su un possibile aumento dell’inflazione quando le economie riapriranno dalla pandemia COVID-19. La notizia ha alimentato una rottura dei rendimenti del Tesoro USA, che ha pesato anche sulla domanda del biglietto verde.

Poiché il petrolio greggio è denominato in dollari, un biglietto verde più debole tende a far aumentare la domanda, la domanda estera per la materia prima.

Alle 13:37 GMT, il greggio WTI di maggio viene scambiato a $ 65,46, in rialzo di $ 1,04 o + 1,61% e il greggio Brent di giugno è a $ 68,52, in rialzo di $ 1,14 o + 1,69%.

Rapporto settimanale sulle scorte della U.S. Energy Information Administration

Secondo l’EIA, le scorte di petrolio greggio sono aumentate di 13,8 milioni di barili nel fine settimana del 5 marzo. Questo è stato ben al di sopra delle previsioni che richiedono un aumento da 816.000 barili.

Le scorte di benzina degli Stati Uniti, tuttavia, sono diminuite di 11,9 milioni di barili la scorsa settimana ei distillati, che includono diesel e olio combustibile, sono diminuiti di 5,5 milioni di barili, ha detto l’EIA. Le perdite sono state superiori alle aspettative degli analisti in un sondaggio Reuters che prevedeva un calo di 3,5 milioni di barili ciascuno.

Previsioni giornaliere

A contribuire maggiormente al tono rialzista è la decisione dell’OPEC+ di mantenere i tagli alla produzione ai livelli attuali in aprile. Questa mossa elimina essenzialmente la paura di un crollo dei prezzi come abbiamo visto l’anno scorso. Inoltre mette a proprio agio gli investitori quando acquistano pause a breve termine.

Ancora più importante, il forte calo delle scorte di carburante statunitensi – benzina e distillati – significa che un eccesso di greggio sarebbe di breve durata quando le raffinerie inizieranno a riprendersi dall’impatto del congelamento in Texas.

Anche i continui progressi nell’introduzione delle vaccinazioni sono positivi poiché avvicinano gli Stati Uniti al ritorno della domanda di energia ai livelli pre-pandemici dello scorso anno.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: