Italia markets open in 3 hours 27 minutes
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,67 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,54 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.748,10
    +64,73 (+0,22%)
     
  • EUR/USD

    1,1959
    -0,0021 (-0,18%)
     
  • BTC-EUR

    47.606,48
    -2.813,61 (-5,58%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.293,72
    -97,99 (-7,04%)
     
  • HANG SENG

    29.262,35
    +292,64 (+1,01%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     

Petrolio, Previsioni: Dollaro più forte, aumento della produzione OPEC+

James Hyerczyk
·2 minuto per la lettura

Venerdì, i futures sul petrolio greggio US West Texas Intermediate e sul benchmark internazionale Brent sono scambiati in ribasso poiché un forte aumento dei rendimenti del Tesoro ha spinto il dollaro USA al rialzo, rendendo il petrolio denominato in dollari meno attraente per gli acquirenti stranieri. Nel frattempo, gli operatori stanno iniziando a considerare seriamente la possibilità di un aumento dell’offerta di greggio in risposta al movimento dei prezzi di nuovo sopra i livelli pre-pandemici.

Alle 12:45 GMT, il greggio WTI di aprile viene scambiato a $ 62,39, in calo di $ 1,14 o -1,79% e il greggio Brent di maggio è a $ 65,15, in calo di $ 0,96 o -1,45%.

Aumento dei rendimenti del Tesoro solleva il dollaro USA

Un forte aumento dei rendimenti del Tesoro USA ha affondato i mercati obbligazionari rendendo il dollaro USA un asset più interessante. L’aumento del biglietto verde ha contribuito a spingere verso il basso la domanda di petrolio greggio denominato in dollari perché ha reso la merce più costosa per gli acquirenti stranieri.

I prezzi si ritirano a causa dei timori relativi all’offerta mentre l’OPEC + si prepara a incontrarsi

Gli operatori stanno tagliando le posizioni lunghe sulla preoccupazione che la riunione OPEC + della prossima settimana comporterà il ritorno di una maggiore offerta sul mercato.

“L’allentamento dei tagli originariamente pianificato significherebbe un aumento dell’offerta di 2,25 milioni di barili al giorno rispetto ai livelli di marzo”, ha detto HSBC in una nota.

“Pensiamo che i fondamentali del mercato potrebbero probabilmente assorbire una tale quantità nel secondo trimestre – se la domanda si riprendesse a sufficienza – ma un annuncio di un aumento immediato su questa scala rischierebbe di spaventare gravemente il mercato”.

Pressione dalla perdita di domanda di raffineria

Anche i prezzi del petrolio greggio USA devono affrontare la pressione della perdita di domanda di raffineria dopo che diversi impianti della costa del Golfo sono stati chiusi durante la tempesta invernale della scorsa settimana.

La capacità di raffinazione di circa 4 milioni di barili al giorno (bpd) è ancora chiusa e potrebbe essere necessario fino al 5 marzo per riprendere tutta la capacità di chiusura, anche se c’è il rischio di ritardi, hanno detto gli analisti di JP Morgan in una nota questa settimana.

Previsioni giornaliere

I prezzi sono attualmente scambiati al di sopra dei livelli pre-pandemici, ma la domanda è ancora al di sotto dei livelli pre-pandemici. Questo mi dice che il mercato è troppo avanti rispetto ai fondamentali. Inoltre, l’OPEC ei suoi alleati vedono questa mossa come una buona ragione per tagliare i suoi tagli alla produzione in corso. Questi sono due buoni motivi per cui ci aspettiamo di vedere una correzione a breve termine.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: