Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.848,52
    +590,20 (+1,72%)
     
  • Nasdaq

    15.072,46
    +175,61 (+1,18%)
     
  • Nikkei 225

    29.639,40
    -200,31 (-0,67%)
     
  • EUR/USD

    1,1750
    +0,0054 (+0,46%)
     
  • BTC-EUR

    37.938,71
    +257,82 (+0,68%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.117,59
    +8,67 (+0,78%)
     
  • HANG SENG

    24.510,98
    +289,44 (+1,19%)
     
  • S&P 500

    4.461,03
    +65,39 (+1,49%)
     

Petrolio: quotazioni in calo, focus rimane su uragano Ida

·1 minuto per la lettura

Il petrolio torna a scendere dopo i recenti rialzi. Questa mattina il future sul Wti e quello sul Brent segnano un ribasso rispettivamente dell'1% e dello 0,5%. Le tensioni sul mercato del greggio si allentano dopo che l'uragano Ida è stato declassato alla categoria 1 dopo aver colpito la Louisiana. Tuttavia, l'attenzione rimane sul Golfo del Messico, dove l'entità dei danni per il passaggio della tempesta tropicale e i potenziali tempi di riavvio della produzione potrebbero non essere noti per diversi giorni. Secondo l'US Bureau of Safety and Environmental Enforcement (BSEE), da ieri sono stati chiusi 1,74 milioni di barili al giorno di produzione di greggio circa il 96% della produzione di petrolio del Golfo e il 15% della produzione totale degli Stati Uniti) a causa dell'uragano Ida. Anche 850.000 di barili al giorno di capacità di raffinazione della costa del Golfo è fuori uso (circa il 45% della capacità di raffinazione degli Stati Uniti si trova in quell'area).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli