Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.352,46
    +151,02 (+0,68%)
     
  • Dow Jones

    29.910,37
    +37,90 (+0,13%)
     
  • Nasdaq

    12.205,85
    +111,44 (+0,92%)
     
  • Nikkei 225

    26.644,71
    +107,40 (+0,40%)
     
  • Petrolio

    45,53
    -0,18 (-0,39%)
     
  • BTC-EUR

    14.906,78
    +197,14 (+1,34%)
     
  • CMC Crypto 200

    333,27
    -4,23 (-1,25%)
     
  • Oro

    1.788,10
    -23,10 (-1,28%)
     
  • EUR/USD

    1,1970
    +0,0057 (+0,48%)
     
  • S&P 500

    3.638,35
    +8,70 (+0,24%)
     
  • HANG SENG

    26.894,68
    +75,23 (+0,28%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.527,79
    +16,85 (+0,48%)
     
  • EUR/GBP

    0,8984
    +0,0068 (+0,77%)
     
  • EUR/CHF

    1,0811
    +0,0014 (+0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,5539
    +0,0038 (+0,24%)
     

Petrolio recupera terreno, per analisti "la festa non è ancora finita"

Daniela La Cava
·1 minuto per la lettura

Le quotazioni del petrolio tornano a recuperare terreno, dopo l'avvio di giornata in territorio negativo e rally della vigilia innescato dalle notizie legate al vaccino anti-Covid. "La festa non è ancora finita per il prezzo del petrolio. Il rialzo che era cominciato con la vittoria Joe Biden sta proseguendo grazie alla notizia del vaccino della Pfizer, che ha dato ulteriore impulso al barile", sottolinea Carlo Alberto De Casa, capo analista di ActivTrades. Gli investitori si aspettano che questo vaccino (forse seguito da altri prodotti da altre società farmaceutiche) possa fermare a breve la crisi economica derivante dalla pandemia, che è stata enormemente dannosa per la domanda di petrolio. Intanto il Wti si muove sopra la soglia dei 40 dollari al barile (+0,7%), mentre il Brent sale dell'1,06% a 42,88 dollari.