Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.457,31
    +198,70 (+0,56%)
     
  • Nasdaq

    15.129,09
    +107,28 (+0,71%)
     
  • Nikkei 225

    29.215,52
    +190,06 (+0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,1639
    +0,0020 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    55.087,11
    +2.137,75 (+4,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.481,22
    +17,87 (+1,22%)
     
  • HANG SENG

    25.787,21
    +377,46 (+1,49%)
     
  • S&P 500

    4.519,63
    +33,17 (+0,74%)
     

Petrolio riprende a salire, barile Wti sopra 82 dollari top 7 anni

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 11 ott. (askanews) - Prezzi del petrolio ai massimi da 7 anni a questa perte alla Borsa merci di New York. Con una nuova ondata di rincari in avvio di settimana, i prezzi del petrolio segnano nuovi massimi pluriennali, mentre l'effettO combinato di ripresa economica, penurie sugli approvvigionamenti globali di tutte le materie prime e corsa ad accaparrarsi le forniture energetiche da diverse settimane stanno spingendo al rialzo in maniera allarmante le quotazioni.

Oggi è stato soprattutto il West Texas Intermediate, con un picco di seduta a 82,18 dollari, sui massimi dal luglio del 2014 a segnare i rialzi più forti. A tarda seduta il Wti smorza i rincari a 80,45 dollari, comunque l'1,45% in più rispetto al fixing di venerdì scorso a New York.

Nel frattempo il Brent, il greggio di riferimento del mare del Nord è salito fino a 84,60 dollari, massimo da maggio 2018, e successivamente ritraccia a 83,65 dollari (+1,53%). Le ultime impennate sono state favorite anche dall'atteggiamento degli esportatori, riuniti nella configurazione Opec Plus che nell'ultima riunione non hanno ritoccato al rialzo gli aumenti già previsto all'offerta, rispetto ai tagli che erano stati operati durante la crisi pandemica.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli