Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.457,31
    +198,70 (+0,56%)
     
  • Nasdaq

    15.129,09
    +107,28 (+0,71%)
     
  • Nikkei 225

    29.215,52
    +190,06 (+0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,1640
    +0,0022 (+0,19%)
     
  • BTC-EUR

    55.092,38
    +2.142,83 (+4,05%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.481,22
    +17,87 (+1,22%)
     
  • HANG SENG

    25.787,21
    +377,46 (+1,49%)
     
  • S&P 500

    4.519,63
    +33,17 (+0,74%)
     

Petrolio si mantiene in corsa dopo dati scorte greggio. A Milano detta legge Tenaris (+5%)

·1 minuto per la lettura

Le scorte petrolifere statunitensi sono diminuite più del previsto nell'ultima settimana. I dati dell'Energy Information Administration indicano scorte di greggio diminuite di 3,481 milioni di barili la scorsa settimana, mentre il consensus indicava un calo di 2,44 milioni di barili. Indicazioni che avallano il sentiment positivo sul petrolio con WTI e Brent che viaggiano entrambi in rialzo dell'1,5% circa rispettivamente in area 71,5 e 75,5 dollari al barile. In rialzo anche i titoli oil con a Piazza Affari spinti di Tenaris (+4,75% a 8,46 euro), mentre ENI veleggia a +2,66% in area 10,89 euro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli