Italia Markets closed

Petrolio sotto livelli pre raid Soleimani, Brent 65,19 dollari

Voz

Roma, 10 gen. (askanews) - Si accentuano i ribassi dei prezzi del petrolio, con le quotazioni che si portano a livelli perfino inferiori a quelli precedenti all'uccisione del comandante militare iraniano Qasem Soleimani. Il barile di Brent, il greggio di riferimento del mare del Nord cede 18 cents dal fixing precedente a quota 65,19 dollari. Il West Texas Intermediate cala di 38 cents a 59,18 dollari.

I prezzi avevano mostrato impennate dopo l'episodio che ha rinfocolato le tensioni in Medio Oriente e picchi subito dopo l'attacco di rappresaglia, nella notte tra il 7 e l'8 gennaio, da parte dell'Iran contro due basi in Iraq che ospitano militari Usa. Nelle prime ore dell'8 gennaio il Brent aveva sfiorato i 71 dollari mentre il Wti aveva superato quota 65 dollari.

Successivamente, l'assenza di vittime e di contrattacchi Usa ha portato a un calmieramento della situazione, assieme alla circostanza che Teheran ha evitato di prendere di mira impianti petroliferi.