Italia markets open in 1 hour 34 minutes
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    29.408,17
    -255,33 (-0,86%)
     
  • EUR/USD

    1,2031
    -0,0029 (-0,24%)
     
  • BTC-EUR

    40.325,15
    +1.504,52 (+3,88%)
     
  • CMC Crypto 200

    971,77
    -14,88 (-1,51%)
     
  • HANG SENG

    29.083,96
    -368,61 (-1,25%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     

Petrolio Stabile dopo che l’OPEC+ Mantiene i Tagli alla Produzione. Le scorte USA calano

James Hyerczyk
·3 minuto per la lettura

Giovedì i futures sul petrolio greggio US West Texas Intermediate e sul benchmark internazionale Brent sono in rialzo, aiutati dal rapporto del governo di mercoledì che ha mostrato un altro prelievo di scorte di greggio e dopo che i membri dell’OPEC + hanno accettato di continuare la sua politica di riduzione della produzione.

Ulteriore sostegno viene generato dall’ottimismo su una più rapida ripresa economica degli Stati Uniti sulla prospettiva di ulteriori stimoli da Washington e un lancio di successo del programma di vaccinazione statunitense.

Alle 10:04 GMT, i futures sul petrolio greggio WTI di marzo vengono scambiati a $ 56,09, in rialzo di $ 0,40 o + 0,72% e il petrolio greggio di aprile Brent è a $ 58,79, in rialzo di $ 0,33 o + 0,56%.

Scorte di greggio USA in calo, aumento delle scorte di benzina: EIA

Le scorte di petrolio greggio degli Stati Uniti sono diminuite mentre le scorte di benzina sono aumentate inaspettatamente, ha detto mercoledì l’Energy Information Administration.

Le scorte di greggio sono diminuite di 994.000 barili nella settimana fino al 29 gennaio a 475,7 milioni di barili, il minimo da marzo. Gli analisti in un sondaggio Reuters avevano previsto un aumento di 446.000 barili.

Le scorte di benzina degli Stati Uniti sono aumentate di 4,5 milioni di barili nella settimana a 252,2 milioni di barili, rispetto alle aspettative degli analisti per un aumento di 1,1 milioni di barili.

Le scorte di distillati, che includono diesel e olio da riscaldamento, sono diminuite di 9.000 barili nella settimana a 162,8 milioni di barili.

In altre notizie, le scorte di greggio al Cushing, Oklahoma, hub di consegna per i futures statunitensi sono diminuite di 1,5 milioni di barili nell’ultima settimana. La scorsa settimana le corse del greggio di raffineria sono diminuite di 80.000 barili al giorno, poiché i tassi di utilizzo sono aumentati di 0,6 punti percentuali all’82,3% della capacità, ha affermato l’EIA.

Le importazioni nette di greggio dagli Stati Uniti sono aumentate di 1,3 milioni di barili al giorno.

OPEC + aderisce alla politica petrolifera mentre i prezzi aumentano verso il massimo annuale

L’OPEC+ ha mantenuto la sua politica di produzione di petrolio in una riunione di mercoledì, segno che i produttori sono felici che i loro profondi tagli all’offerta stiano prosciugando le scorte nonostante le prospettive incerte di una ripresa della domanda mentre la pandemia persiste.

Un comitato ministeriale congiunto di monitoraggio dell’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio e alleati, noto come OPEC +, è “ottimista per (un) anno di ripresa nel 2021”, ha affermato l’OPEC in una dichiarazione dopo che il gruppo si è riunito virtualmente.

Speculatori meno pessimisti sulle prospettive economiche degli Stati Uniti

Le prospettive per l’economia sono migliorate di recente con i progressi nelle vaccinazioni contro il coronavirus, le mosse del presidente degli Stati Uniti Joe Biden per passare più stimoli fiscali e il miglioramento dei dati economici sta incoraggiando gli speculatori aggressivi ad aumentare le loro posizioni rialziste già stabilite.

Previsioni giornaliere per il Petrolio

In prospettiva, l’OPEC + dovrebbe mantenere i tagli alla produzione fino a marzo. Ma dopo potrebbero dover iniziare a considerare una strategia di uscita se le vaccinazioni globali iniziano a ridurre la diffusione del coronavirus. La domanda potrebbe quindi migliorare più rapidamente del previsto, creando un deficit ancora più profondo, mentre i prezzi aumentano. I prezzi drasticamente più alti potrebbero persino danneggiare la ripresa economica. Per evitare che ciò accada, l’OPEC + dovrà aumentare la produzione.

In uno sviluppo correlato, il ministro del petrolio indiano Dharmendra Pradhan ha avvertito giovedì che l’aumento dei prezzi del petrolio potrebbe danneggiare la ripresa economica globale all’indomani della pandemia COVID-19 che ha causato la contrazione della maggior parte delle economie lo scorso anno.

“Gli sforzi per distorcere artificialmente i prezzi avranno un effetto frenante sulla fragile ripresa economica globale che è in corso”, ha detto Pradhan.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: