Italia markets open in 7 hours 34 minutes
  • Dow Jones

    29.683,74
    +548,75 (+1,88%)
     
  • Nasdaq

    11.051,64
    +222,13 (+2,05%)
     
  • Nikkei 225

    26.173,98
    -397,89 (-1,50%)
     
  • EUR/USD

    0,9719
    -0,0020 (-0,20%)
     
  • BTC-EUR

    20.105,19
    +306,35 (+1,55%)
     
  • CMC Crypto 200

    447,10
    +18,32 (+4,27%)
     
  • HANG SENG

    17.250,88
    -609,43 (-3,41%)
     
  • S&P 500

    3.719,04
    +71,75 (+1,97%)
     

Peugeot: una firma luminosa a forma di artiglio

(Adnkronos) - Peugeot punta anche sullo stile per fare breccia nel cuore degli automobilisti. Lo stile e il design dei modelli del marchio del Leone non passano inosservato, la sua firma luminosa è diventata un segno distintivo di tutti i suoi modelli.

Nata con il concept Peugeot Instinct nel 2017, la mira luminosa a forma di artiglio si è evoluta costantemente nel tempo, ciò ha reso le sue auto immediatamente riconoscibili anche da lontano, sia di giorno che di notte.

Il codice della strada ha imposto ai fini della sicurezza, che sulle vetture di nuova concezione le luci diurne siano automaticamente accese anche di giorno, un obbligo che in Europa vige da una decina di anni, mentre oltreoceano è in vigore da svariati decenni, le versioni del marchio del Leone destinate a questi mercati già avevano negli anni ’80 le luci diurne accese oltre che le luci di ingombro laterali.

Una tecnologia che nel corso degli anni si è evoluta, si è passati rapidamente dalle lampade alogene alle luci a LED, passaggio che ha consentito non solo di ottimizzare i consumi energetici ma che ha offerto la possibilità ai designer di esprimersi liberamente.

Da quell’obbligo si è passati a esprimere lo stile di un marchio e di un modello attraverso una firma luminosa che nel caso di Peugeot si è trasformata in una vera e propria carta di identità, se le DRL (acronimo di daylight running lights) erano già presenti nella sua gamma da tempo, a partire dal 2017, con la concept car, l’artiglio è diventato un must presente anche sui modelli di accesso.

Dalla 508 nel 2018 alla nuova 208 nel 2019, per poi arrivare ad una forma ancora più evoluta sulle nuove 308 e 308 SW nel 2021, del resto la nuovissima Peugeot 408, modello che arriverà agli inizi del prossimo anno, monta dei gruppi ottici con tecnologia Matrix LED.

L’artiglio luminoso caratterizza non solo i modelli destinati alla produzione in serie, anche la veloce Hypercar Peugeot 9X8, per la prima volta porta in pista, i classici fari composti da tre artigli, sia al frontale che al posteriore.