Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.847,43
    +589,11 (+1,72%)
     
  • Nasdaq

    15.078,49
    +181,65 (+1,22%)
     
  • Nikkei 225

    29.639,40
    -200,31 (-0,67%)
     
  • EUR/USD

    1,1750
    +0,0054 (+0,46%)
     
  • BTC-EUR

    38.068,66
    +1.088,32 (+2,94%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.123,11
    +14,18 (+1,28%)
     
  • HANG SENG

    24.510,98
    +289,44 (+1,19%)
     
  • S&P 500

    4.462,18
    +66,54 (+1,51%)
     

Pfizer-BioNTech: primo vaccino anti-Covid per bambini autorizzato e disponibile a inizio inverno

·1 minuto per la lettura

Potrebbe arrivare all'inizio dell'inverno l'autorizzazione della FDA per il primo vaccino Pfizer-BioNTech prodotto per i bambini dai 5 anni in su. E' quanto ha detto Scott Gottlieb, ex commissario della Food and Drug Administration (FDA), l'autorità federale americana di controllo dei farmaci e dei beni alimentari, al momento esponente del cda di Pfizer. In un'intervista rilasciata a "Face The Nation", programma in onda sulla CBS, Gottlieb ha detto che Pfizer "potrebbe essere nella posizione" di presentare una richiesta per l'approvazione del vaccino anti-Covid 19 per i più piccoli nel mese di ottobre, riuscendo così a ottenere l'autorizzazione all'inizio dell'inverno. "Quest'autunno - ha precisato - prevedo che Pfizer sarà nella posizione di depositare i dati all'FDA a settembre e potenzialmente di richiedere l'autorizzazione all'inizio di ottobre, il che significa che il vaccino potrebbe essere disponibile alla fine dell'autunno, più probabilmente all'inizio dell'inverno, a seconda di quanto tempo l'FDA impieghi per esaminare la richiesta di autorizzazione". Se l'FDA dovesse autorizzare il vaccino di Pfizer per bambini di età compresa tra 5 e 11 anni, ha detto ancora il manager, "allora, i vaccini potrebbero iniziare a essere distribuiti prima della fine dell'anno".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli