Italia Markets closed

Philip Morris: "Stop a trattative con Altria su potenziale fusione"

webinfo@adnkronos.com

Philip Morris International Inc. (PMI) (NYSE:PM) ha annunciato oggi di aver messo fine alle trattative riguardanti una fusione con Altria Group Inc. (Altria) (NYSE:MO). André Calantzopoulos, ceo di Pmi, ha dichiarato: “In seguito a numerose discussioni, le due aziende hanno convenuto sulla necessità di focalizzare i propri sforzi sul lancio di Iqos negli Stati Uniti per perseguire il comune obiettivo di costruire un futuro senza fumo”.  

Iqos è l’unico prodotto a tabacco riscaldato ad aver ottenuto l’autorizzazione all’immissione in commercio (premarket authorization – Pmta) (incluse due varianti al mentolo) dalla statunitense Food and Drug Administration (Fda) che, a seguito di un rigoroso processo di revisione basato su evidenze scientifiche, ha concluso che l’autorizzazione alla commercializzazione del prodotto negli Usa fosse adeguata per la tutela della salute pubblica.  

Iqos non è una sigaretta elettronica. Pmi ha sottoposto un corposo dossier di evidenze scientifiche al fine di ottenere l’autorizzazione alla commercializzazione e la parallela procedura per la certificazione di Iqos come “Prodotto del Tabacco a Rischio Modificato”, che l’Fda sta attualmente valutando. I dati a livello globale, basati su 4 anni di utilizzo del prodotto, dimostrano come Iqos non sia particolarmente attraente per i giovani o i non fumatori. Al 30 giugno 2019, Pmi stima che siano circa 8 milioni i fumatori adulti nel mondo ad aver già smesso di fumare e siano passati al prodotto riscaldato di Pmi, attualmente disponibile in vendita in 48 mercati del mondo.