Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.938,52
    -66,88 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.580,08
    -59,71 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.085,47
    -295,85 (-1,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.029,57
    +276,20 (+1,00%)
     
  • Petrolio

    66,22
    -0,28 (-0,42%)
     
  • BTC-EUR

    47.355,05
    -3.279,03 (-6,48%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.367,14
    -74,62 (-5,18%)
     
  • Oro

    1.782,10
    +21,40 (+1,22%)
     
  • EUR/USD

    1,1317
    +0,0012 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    4.538,43
    -38,67 (-0,84%)
     
  • HANG SENG

    23.766,69
    -22,24 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.080,15
    -27,87 (-0,68%)
     
  • EUR/GBP

    0,8550
    +0,0056 (+0,66%)
     
  • EUR/CHF

    1,0372
    -0,0025 (-0,24%)
     
  • EUR/CAD

    1,4528
    +0,0056 (+0,39%)
     

Più cattolici nel mondo ma calano in Europa

·5 minuto per la lettura

AGI - "Non possiamo tacere quello che abbiamo visto e ascoltato" è il tema della Giornata Missionaria Mondiale che si celebra domenica 24 ottobre. In occasione della Giornata, Fides presenta come di consueto alcune statistiche scelte in modo da offrire un quadro panoramico della Chiesa nel mondo. Al 31 dicembre 2019 la popolazione mondiale era di 7.577.777.000 persone, con un aumento di 81.383.000 unità rispetto all'anno precedente.

L'aumento globale riguarda anche in questo anno tutti i continenti, compresa l'Europa. Gli aumenti più consistenti ancora una volta sono in Asia (+40.434.000) e in Africa (+33.360.000), seguite da America (+6.973.000), Europa (+157.000) e Oceania (+459.000).

Alla stessa data del 31 dicembre 2019, il numero dei cattolici era pari a 1.344.403.000 persone con un aumento complessivo di 15.410.000 unità rispetto all'anno precedente. L'aumento interessa tutti i continenti, tranne l'Europa (-292.000). Come nel passato è più marcato in Africa (+8.302.000) e in America (+5.373.000), seguono Asia (+1.909.000) e Oceania (+118.000).

Le circoscrizioni ecclesiastiche sono pressochè invariate, registrando l'aumento di una sola unità rispetto all'anno precedente, arrivando a 3.026. Le stazioni missionarie con sacerdote residente sono complessivamente 3.217 (+301), aumentate in tutti i continenti. Le stazioni missionarie senza sacerdote residente sono diminuite complessivamente di 5.836 unità, raggiungendo il numero di 131.407. 

Il numero totale dei vescovi nel mondo è diminuito di 13 unità, raggiungendo quota 5.364. Aumentano i vescovi diocesani (+12) e diminuiscono i vescovi religiosi (-25). Il numero totale dei sacerdoti nel mondo è aumentato raggiungendo quota 414.336 (+271).

A segnare una diminuzione consistente ancora una volta è l'Europa (-2.608) cui si aggiungono l'America (-690) e l'Oceania (-69). Gli aumenti si registrano in Africa (+1.649) e in Asia (+1.989). Dai dati emerge anche che i religiosi non sacerdoti sono diminuiti per il settimo anno consecutivo, di 646 unità, arrivando al numero di 50.295.

Si conferma la tendenza alla diminuzione globale delle religiose, di 11.562 unità. Sono complessivamente 630.099. Gli aumenti sono, ancora una volta, in Africa (+835) e in Asia (+599), le diminuzioni in Europa (-7.400), America (-5.315) e Oceania (-281). Il numero dei Missionari laici nel mondo è pari a 410.440, con un aumento globale di 34.252 unità.

Catechismo e seminari

I catechisti nel mondo sono diminuiti complessivamente di 2.590 unità, raggiungendo quota 3.074.034. I seminaristi maggiori, diocesani e religiosi, quest'anno sono diminuiti globalmente di 1822 unità, e hanno così raggiunto il numero di 114.058. Gli aumenti si registrano solo in Africa (+509), diminuiscono in Asia (-898), Oceania (-53), Europa (-630) e America (-750).

Il numero totale dei seminaristi minori, diocesani e religiosi, per il quarto anno è diminuito, quest'anno di 3.174 unità, raggiungendo il numero di 96.990. Sono diminuiti in tutti i continenti ad eccezione dell'Oceania (+22): in America (-914), Africa (-1.519), Europa (-743) e in Asia (-20).

Nel campo dell'istruzione e dell'educazione, la Chiesa gestisce nel mondo 72.667 scuole materne frequentate da 7.532.992 alunni; 98.925 scuole primarie per 35.188.771 alunni; 49.552 istituti secondari per 19.370.763 alunni. Inoltre segue 2.395.540 alunni delle scuole superiori e 3.833.012 studenti universitari.

Assistenza e strutture ricettive

Gli istituti di beneficenza e assistenza gestiti nel mondo dalla Chiesa comprendono: 5.245 ospedali con le presenze maggiori in Africa (1.418) e in America (1.362); 14.963 dispensari, per la maggior parte in Africa (5.307), America (4.043); 532 lebbrosari distribuiti principalmente in Asia (269) e Africa (201); 15.429 case per anziani, malati cronici e handicappati, per la maggior parte in Europa (8.031) e in America (3.642); 9.374 orfanotrofi per la maggior parte in Asia (3.233) e in Europa (2.247); 10.723 giardini d'infanzia con il maggior numero in Asia (2.973) e in America (2.957); 12.308 consultori matrimoniali, per gran parte in Europa (5.504) e America (4.289); 3.198 centri di educazione o rieducazione sociale e 33.840 istituzioni di altro tipo.

Le Circoscrizioni ecclesiastiche dipendenti dalla Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli (Cep) sono complessivamente 1.117, secondo l'ultima variazione registrata. La maggior parte delle circoscrizioni ecclesiastiche affidate a Propaganda Fide si trovano in Africa (517) e in Asia (483). Seguono America (71) e Oceania (46).

Durante la conferenza stampa in Vaticano, è stata ricordata da monsignor Giampietro Dal Toso, presidente delle Pontificie Opere Missionarie (Pom) e segretario aggiunto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, la figura di Pauline Jaricot, fondatrice della prima Opera che il 22 maggio 2022 sarà beata. "Si tratta di una giovane donna - ha detto -, una grande missionaria".

"Un seme - ha sottolineato mons. Dal Toso citando le stesse parole di Jaricot - da cui è nato un grande albero. Non è eccezionale solo per la santità della vita, ma per la grandezza dei frutti della sua opera".

La religiosa, infine, "ha messo in moto un vero movimento spirituale missionario grazie all'Opera della Propagazione della Fede, che ha avuto una diffusione immediata e capillare, anche perchè costruito su un sistema semplice, ma geniale: gruppi di 10 persone, che poi si riunivano in 100 e poi in mille con un responsabile ad ogni livello. Neppure un anno dopo l'Opera è stata riconosciuta da Pio VII". 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli