Italia markets close in 1 hour 36 minutes
  • FTSE MIB

    24.285,46
    +124,08 (+0,51%)
     
  • Dow Jones

    34.031,07
    -106,24 (-0,31%)
     
  • Nasdaq

    13.905,86
    -44,36 (-0,32%)
     
  • Nikkei 225

    29.188,17
    +679,62 (+2,38%)
     
  • Petrolio

    61,28
    -0,07 (-0,11%)
     
  • BTC-EUR

    45.317,99
    -1.118,98 (-2,41%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.269,75
    +26,70 (+2,15%)
     
  • Oro

    1.785,30
    -7,80 (-0,43%)
     
  • EUR/USD

    1,2029
    -0,0010 (-0,08%)
     
  • S&P 500

    4.161,83
    -11,59 (-0,28%)
     
  • HANG SENG

    28.755,34
    +133,42 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.004,51
    +28,10 (+0,71%)
     
  • EUR/GBP

    0,8685
    +0,0046 (+0,53%)
     
  • EUR/CHF

    1,1036
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,5045
    +0,0004 (+0,03%)
     

Più dividendi nel piano Poste

Gaia Terzulli
·2 minuto per la lettura
Più dividendi nel piano Poste
Più dividendi nel piano Poste

Il nuovo piano "2024 Sustain & Innovate" mira a un utile netto pari a 1,6 miliardi e a una cedola per azione in crescita del +35% entro il 2024

Dopo Deliver22, il piano strategico a cinque anni che mira a massimizzare il valore di Poste Italiane, la più grande rete distributiva d’Italia lancia “2024 Sustain & Innovate”, che prosegue nel percorso di crescita profittevole e sostenibile con un obiettivo ambizioso: raggiungere un utile netto pari a 1,6 miliardi nel 2024 (+33% rispetto al 2020).

CEDOLA IN AUMENTO DEL +35% NELL'ARCO DI PIANO (2019-2024)

Poste Italiane intende adottare “una politica dei dividendi chiara e competitiva, con una cedola per azione in crescita del +35% nell’arco di piano”, si legge in una nota. Sul fronte dei ricavi, il tasso di crescita annuale su cui si basano i nuovi obiettivi è del 3% fra il 2019 e il 2024, mentre la politica dei dividendi prevede un aumento del 14% nel 2021 e una successiva crescita del 6% all’anno, fino al 2024.

POSTE ITALIANE PER L'AMBIENTE

Una strategia che, se andrà in porto, confermerà Poste Italiane “il più prezioso motore d’innovazione e digitalizzazione del Paese, nonché un attore attento ai temi ambientali, con l’obiettivo di diventare un’azienda a zero emissioni nette entro il 2030”, ha commentato l’ad del gruppo, Matteo Del Fante. “Siamo in grado di costruire e crescere sulle solide basi gettate dal Piano Deliver22, con obiettivi raggiungibili in tutte e quattro le nostre divisioni di business”, ha spiegato Del Fante, sottolineando come il segmento Corrispondenza e Pacchi sia “in piena implementazione. Sarà la prima volta che i pacchi avranno un’incidenza sui ricavi più elevata rispetto alla corrispondenza, mentre diverremo un player logistico a 360 gradi con un business sostenibile”.

LA STRATEGIA CLOUD

Vincente è risultata anche la strategia di Poste Italiane incentrata sul Cloud: “Siamo il più grande utilizzatore di servizi Cloud in Italia”, sostiene Del Fante, che evidenzia il ruolo fondamentale svolto dalla tecnologia per il piano di vaccinazione nazionale: “Abbiamo consegnato già due milioni di dosi, in collaborazione con l’Esercito Italiano, grazie alla nostra piattaforma nativa su Cloud”.