Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    41.666,25
    +555,63 (+1,35%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1916
    -0,0063 (-0,52%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,51 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8612
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,1085
    -0,0036 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5068
    -0,0094 (-0,62%)
     

Piano Cashless, un'opportunità smart per migliorare l'educazione finanziaria

Redazione
·2 minuto per la lettura
Piano Cashless, un'opportunità smart per migliorare l'educazione finanziaria
Piano Cashless, un'opportunità smart per migliorare l'educazione finanziaria

Nata tre anni fa, Hype è tra gli strumenti di sostegno del Piano Italia Cashless. Le transazioni della sua sezione cashback sono cresciute, su base mensile, del 31% dal 2017

Anno nuovo, vita nuova. Almeno nelle intenzioni. Con gennaio sono partite ufficialmente le iniziative del Piano Italia Cashless promosse dal Governo per favorire i pagamenti digitali, più rapidi e trasparenti: Cashback 10%, Super Cashback e Lotteria degli scontrini.

LA CRESCITA DI HYPE

I primi riscontri farebbero ben sperare. Lo dimostrano proprio le soluzioni digitali pensate per la gestione quotidiana del denaro. Una di queste è Hype, strumento che consente di accedere ai rimborsi di Stato collegando la propria carta di credito direttamente all’app HYPE, senza dover scaricare nessun altro programma né richiedere lo SPID. Si tratta di un operatore che dal 2017 lavora sull’incentivo del cashback: in un’apposita sezione dell’app oltre 900 brand (tra cui Booking.com, Yoox e Unieuro) effettuano da più di tre anni rimborsi fino al 15% sull’acquisto dei prodotti. E osservando il trend di utilizzo dell’app in quest’arco di tempo, l’Osservatorio HYPE fa le sue previsioni sul possibile esito del Cashback di Stato. In media – rilevano gli hyper – la crescita mensile delle transazioni nella sezione cashback dell’app, dal 2017 a oggi, è stata del 31%, di pari passo con l’aumento del volume delle stesse operazioni.

MIGLIORARE L'EDUCAZIONE FINANZIARIA

In aggiunta a questi dati, che confermano un modus operandi già recepito dal mercato, c’è un aspetto da considerare in stretta relazione a questa graduale trasformazione delle abitudini d’acquisto. Si tratta del progresso nella conoscenza degli strumenti innovativi di gestione del denaro. Non solo nella settimana di lancio dell’Extra Cashback di Natale la customer base di HYPE è cresciuta del 15% in più rispetto alla media del 2020, ma quella già attiva ha maggiormente interagito con l’app su base quotidiana. L’8 dicembre il numero di accessi unici all’app è stato del 133% superiore alla media giornaliera. Dati sorprendenti, che consentono di fare già ipotesi per il futuro. La familiarizzazione del grande pubblico con i moderni mezzi di gestione del business online sarà sempre più diffusa, contribuendo a consolidare il livello di educazione finanziaria delle persone.

DIGITALE SIGNIFICA VELOCE

“Siamo in un momento di grande evoluzione per il nostro Paese”, spiega Antonello Valitutti, CEO di Hype: “Le persone stanno prendendo coscienza del fatto che il digitale semplifichi e velocizzi le loro attività finanziarie e sono aperte a imparare da queste nuove possibilità. Siamo certi che questa tendenza si rifletterà anche in un incremento di utilizzo dei servizi a valore aggiunto che la app di Hype mette a disposizione”.