Italia markets close in 4 hours 28 minutes
  • FTSE MIB

    24.371,71
    +338,66 (+1,41%)
     
  • Dow Jones

    32.223,42
    +26,76 (+0,08%)
     
  • Nasdaq

    11.662,79
    -142,21 (-1,20%)
     
  • Nikkei 225

    26.659,75
    +112,70 (+0,42%)
     
  • Petrolio

    114,99
    +0,79 (+0,69%)
     
  • BTC-EUR

    28.967,41
    +114,39 (+0,40%)
     
  • CMC Crypto 200

    684,30
    +441,62 (+181,98%)
     
  • Oro

    1.827,40
    +13,40 (+0,74%)
     
  • EUR/USD

    1,0517
    +0,0079 (+0,76%)
     
  • S&P 500

    4.008,01
    -15,88 (-0,39%)
     
  • HANG SENG

    20.602,52
    +652,31 (+3,27%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.742,75
    +57,41 (+1,56%)
     
  • EUR/GBP

    0,8438
    -0,0029 (-0,34%)
     
  • EUR/CHF

    1,0471
    +0,0018 (+0,17%)
     
  • EUR/CAD

    1,3482
    +0,0076 (+0,57%)
     

Piazza Affari annaspa post-Fed, Ferrari e Fineco in coda al Ftse Mib. Bene Stm dopo i conti

·1 minuto per la lettura

Avvio in deciso calo per Piazza Affari all'indomani della Fed. Il Ftse Mib si muove in area 26.260 punti (-1,35%) in linea con la negatività delle altre principali Borse. Ieri sera la Fed ha spianato la strada alla possibilità di più rialzi dei tassi da marzo in avanti e alla riduzione in modo significativo del suo bilancio. "Ho la forte sensazione che potremo alzare i tassi senza mettere a repentaglio l'occupazione - ha detto Powell - Esiste un bel po' di spazio per alzare i tassi senza procurare danni al mercato del lavoro". Tra le big di Piazza Affari i cali maggiori sono quelli di Prysmian, Interpump, Ferrari e Fineco che cedono il 2,5% circa. Male anche Stellantis (-1,31%) che punta ad acquisire quota maggioranza nella jv con GAC Group in Cina. In controtendenza STM (+1,8% a 40,54 euro) che ha chiuso il quarto trimestre 2021 con ricavi per 3,56 miliardi di dollari (+9,9%), sopra la guidance che era di 3,4 mld. STM per il 2022 stima ricavi compresi tra 14,8 miliardi e 15,3 miliardi di dollari. L'utile netto trimestrale è di 750 milioni di dollari (+30,2%). Infine, Leonardo (-1,45%) ha precisato che non è stata presa nessuna decisione formale su valorizzazione Drs rispondendo così a rumors di stampa su una potenziale vendita di una linea di business di Leonardo Drs.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli