Italia markets close in 48 minutes
  • FTSE MIB

    24.005,75
    -89,25 (-0,37%)
     
  • Dow Jones

    31.724,13
    +462,23 (+1,48%)
     
  • Nasdaq

    11.405,49
    +50,87 (+0,45%)
     
  • Nikkei 225

    27.001,52
    +262,49 (+0,98%)
     
  • Petrolio

    109,39
    -0,89 (-0,81%)
     
  • BTC-EUR

    28.331,40
    +55,89 (+0,20%)
     
  • CMC Crypto 200

    678,52
    +3,64 (+0,54%)
     
  • Oro

    1.853,40
    +11,30 (+0,61%)
     
  • EUR/USD

    1,0673
    +0,0112 (+1,06%)
     
  • S&P 500

    3.944,90
    +43,54 (+1,12%)
     
  • HANG SENG

    20.470,06
    -247,18 (-1,19%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.684,27
    +27,24 (+0,74%)
     
  • EUR/GBP

    0,8483
    +0,0027 (+0,33%)
     
  • EUR/CHF

    1,0289
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,3624
    +0,0068 (+0,50%)
     

Piazza Affari apre in ribasso: male Banco BPM, tengono i titoli oil

·2 minuto per la lettura

Prevalenza delle vendite a Piazza Affari. In avvio l'indice Ftse Mib segna -0,57% a 27.530 punti. Oggi riapre Wall Street dopo il Martin Luter King Day e i futures si muovono in ribasso trascinando giù anche il resto dell'azionario globale. Sul fronte banche centrali, stanotte la Bank of Japan ha confermato i tassi negativi, alzando le sue prospettive di inflazione per la prima volta dal 2014 e vede i rischi per i prezzi "generalmente equilibrati" piuttosto che "orientati al ribasso". Oggi attesa in Europa per l'indice Zew di gennaio. Oltreoceano focus sull'indice manifatturiero US Empire State. Prosegue l'earning season con i conti di Goldman Sachs. Tra le big di Piazza Affari vendite su Enel (-0,58%), Ferrari (-1%) e STM (-0,79%). In calo anche Unicredit (-0,48%) che ha annunciato l'acquisto dal 10 al 14 gennaio di ulteriori 8.356.038 azioni proprie nell'ambito del piano di buyback. Tra le banche in affanno Banco BPM (-1,7%) e Bper (-1,05%). Bene i titoli oil con +1% per Saipem. Acquisti anche su ENI (+0,73% a 13,308 euro). Le ultime indiscrezioni stampa parlano del fondo d'investimento statunitense Sixth Street Partners come il principale contendente per Enipower, di cui il gruppo del Cane a sei zampe intende cedere fino a una quota del 49%. Focus, infine, su Atlantia (-0,58% a 17,14 euro) che ha chiuso l'accordo con Siemens per acquisire Yunex Traffic, leader globale nei sistemi di Intelligent Transport System e di Smart Mobility, per un controvalore di 950 milioni di euro. Nel 2021, i ricavi di Yunex Traffic si sono attestati a 635 milioni di euro, in crescita del 5% rispetto al 2020, e l’ebitda a 54 milioni di euro, in crescita del 12%.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli