Piazza Affari: le attese per la seduta di mercoledì 2 maggio

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
FTSEMIB.MI21.819,48+143,73
TWX65,960,04
W7L.BE72,860,00
^FCHI4.479,54+28,46
STS.MI7,550,04

Il mese di aprile si è concluso in flessione per le Borse europee che hanno cercato di allungare ulteriormente il passo, salvo poi tornare sui loro passi e chiudere gli scambi in rosso. Il Dax30 ha ceduto lo 0,59%, mentre il Ftse100 e il Cac40 (Parigi: ^FCHI - notizie) sono scesi rispettivamente dello 0,68% e dell‘1,64%. Le vendite hanno avuto la meglio anche a Piazza Affari dove il Ftse Mib (Milano: FTSEMIB.MI - notizie) ha concluso le contrattazioni a 14.592 punti, con una flessione dell‘1,26%, dopo aver toccato un massimo a 14.912 e un minimo a 14.562 punti. I volumi di scambio sono stati più bassi della media delle ultime sedute per via della festività di domani quando Piazza Affari, insieme agli altri mercati europei, rimarrà chiusa per la ricorrenza dell’1 maggio, festa dei lavoratori. L’indice ha cercato di avvicinare l’area dei 15.000 punti, ma è stato in seguito respinto, senza tuttavia scendere a violare supporti di rilievo. Il primo da segnalare è in area 14.500 e con la tenuta di questa si potrà confidare in un nuovo tentativo rialzista con ostacolo a 14.700/14.800 e resistenza successiva a 15.000. Positivo sarà il superamento di quest’ultimo livello che aprirà le porte ad un potenziale upside nell’ordine di 1.000 punti. Il Ftse Mib potrà ambire infatti ad un allungo verso i 16.000 punti, con ostacoli intermedi a 15.500 e a 15.700. Eventuali discese al di sotto dei 14.500 punti metterranno in discussione la possibilità di assistere da subito ad ulteriori spunti rialzisti. La perdita della soglia appena citata favorirà ripiegamenti in direzione dei 14.300 prima e dei 14.000 nella peggiore delle ipotesi. Molto importante sarà la tenuto di questo livello per evitare un ritorno sui minimi di periodo raggiunti la scorsa settimana in area 13.800.

, L’avvio degli scambi mercoledì prossimo sarà condizionato anche dalla chiusrua dei listini americani che domani sarà regolarmente aperti. Sul fronte macro si conoscerà l’indice Redbook relativo alle vendite al dettaglio nelle maggiori catene Usa con riferimento alle prime quattro settimane di aprile. Per l’indice ISM manifatturiero di aprile si prevede una discesa da 53,4 a 53 punti, mentre per le spese per le costruzioni di marzo le attese parlano di un rialzo dello 0,4% rispetto al calo dell‘1,1% precedente. Sempre domani è previsto un discorso di Charles Evans, presidente della Fed di Chicago, e a prendere la parola sarà anche Naryana Kocherlakota, a capo della Fed di Minneapolis. In agenda anche un discorso di John Williams, presidente della Fed di San Francisco che parlerà della sostenibilità della ripresa economica, mentre Charles Plosser, presidente della Fed di Philadelphia parlerà delle prospettive economiche. A prendere la parola sarà anche Dennis Lockart, presidente della Fed di Atlanta (BSE: ATLANTA.BO - notizie) . Sul versante societario si segnalano i risultati del primo trimestre di Pfizer (BSE: PFIZERSL.BO - notizie) che per non deludere le attese dovranno centrare l’obiettivo di un utile per azione di 0,56 dollari.

Mercoledì in America si guarderà all’indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari e ancora più rilevante sarà la stima ADP (Berlino: W7L.BE - notizie) riferita ai nuovi posti di lavoro nel settore privato, che ad aprile dovrebbe restituire un saldo positivo di 178mila unità rispetto alle 209mila precedenti.

Per gli ordini alle imprese di marzo le attese parlano di un calo dell‘1,5% rispetto al rialzo dell‘1,3% precedente, mentre al netto della componente trasporti si stima un progresso dell‘1,1% dallo 0,9% di febbraio.

, Per mercoledì si segnala inoltre un’audizione di Jeffrey lacker, presidente della Fed di Richmond (NZSE: RHD.NZ - notizie) . Prima dell’avvio degli scambi saranno diffusi i conti trimestrali di Time Warner (NYSE: TWX - notizie) , dai quali ci si attende un utile per azione di 0,64 dollari, mentre a mercati chiusi l’attenzione si sposterà su Visa con un eps atteso di 1,5 dollari.

In Europa per mercoledì è atteso il tasso di disoccupazione di marzo che dovrebbe salire al 10,9% rispetto al 10,8% di febbraio. Per il dato definitivo dell’indice PMI manifatturiero ad aprile si prevede un calo a 46 punti dai 47,7 di marzo.

A Piazza Affari mercoledì saranno diffusi i conti del primo trimestre di Ansaldo STS (Milano: STS.MI - notizie) . Da seguire anche Fiat Auto (Milano: F.MI - notizie) in vista della diffusione dei dati sulle immatricolazioni di auto in Italia ad aprile.

Sempre mercoledì è prevista una riunione assembleare di Tenaris (Other OTC: TNRSF.PK - notizie) per l’approvazione dei dati di bilancio dell’ultimo esercizio e allo stesso appuntamento saranno chiamati Centrale del Latte di Torino, Cobra Automotive e Rcs Mediagroup (MDD: RCS.MDD - notizie) .

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.819,48 0,66% 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.189,81 0,44% 17:50 CEST
Ftse 100 6.703,00 0,42% 17:35 CEST
Dax 9.548,68 0,05% 17:45 CEST
Dow Jones 16.524,84 0,14% 19:24 CEST
Nikkei 225 14.404,99 0,97% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati