Italia markets open in 4 hours
  • Dow Jones

    34.077,63
    -123,04 (-0,36%)
     
  • Nasdaq

    13.914,77
    -137,58 (-0,98%)
     
  • Nikkei 225

    29.150,71
    -534,66 (-1,80%)
     
  • EUR/USD

    1,2055
    +0,0015 (+0,12%)
     
  • BTC-EUR

    44.993,11
    -2.487,27 (-5,24%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.237,24
    -61,71 (-4,75%)
     
  • HANG SENG

    29.043,56
    -62,59 (-0,22%)
     
  • S&P 500

    4.163,26
    -22,21 (-0,53%)
     

Piazza Affari avanza, Ftse Mib sfonda la soglia dei 24.000 punti. Scatto di TIM

Valeria Panigada
·3 minuto per la lettura

Piazza Affari non si ferma a prosegue la sua avanzata, insieme alle altre Borse europee. I mercati sono confortati dall'adozione del massiccio piano di stimolo negli Stati Uniti e dai dati rassicuranti sull'inflazione Usa, in vista della riunione odierna della Banca centrale europea (Bce). Ieri la Camera dei Rappresentanti Usa ha approvato il bazooka fiscale anti-Covid da 1,9 trilioni di dollari (1.600 miliardi di euro) proposto dal presidente americano Joe Biden. Si tratta di uno dei più grandi pacchetti di stimolo nella storia degli Stati Uniti. A questo punto, manca la firma di Biden, che verrà apposta probabilmente nella giornata di domani, venerdì, affinché la proposta diventi legge. Intanto la pubblicazione di un rallentamento della cosiddetta inflazione di fondo (esclusi energia e cibo) Oltreoceano, ha calmato almeno temporaneamente le preoccupazioni per l'aumento dei rendimenti obbligazionari. Intanto sale l'attesa per la Bce che oggi annuncerà la sua decisione di politica monetaria a cui seguirà come di consueto la conferenza stampa della governatrice Christine Lagarde. Non sono attese nuove misure, ma l'attenzione sarà rivolta al tono dell'istituto che dovrà rassicurare i mercati. L'aumento dei tassi dei bond dell'area euro ha ampliato i premi che gli investitori pretendono di ricevere per detenere i titoli di stato delle nazioni più rischiose del blocco, come Italia e Grecia (riferimento agli spread, come allo spread BTP-Bund). Lagarde dovrà convincere gli operatori della capacità della Bce di contenere eventuali aumenti di prezzo sostenuti. In questo quadro, l'indice Ftse Mib sale dello 0,8% superando la soglia dei 24.000 punti a 24.125 punti, aggiornando i massimi pre-lockdown di febbraio 2020. Tra i titoli del paniere principale, si mette in evidenza Pirelli che scatta in avanti di oltre il 2% scambiando in area, dopo i conti e la guidance che si sono dimostrate in linea con le attese degli analisti. Ora si attende il piano industriale, previsto per il prossimo 31 marzo. Bene anche Moncler con un +2,2%, in un tentativo di rimbalzo dopo le vendite di ieri (-1,4%), e Stmicroelecrtonics che avanza di oltre il 2%. Progresso di oltre il 2% anche per Generali che oggi ha diffusi i risultati del 2020 che hanno visto un nuovo risultato operativo record pari a 5,2 miliardi di euro (+0,3%). Nel periodo in esame il big assicurativo italiano ha visto i premi lordi raggiungere quota 70,7 miliardi (+0,5%), "con una raccolta danni resiliente e profittevole, e un’ottima raccolta netta vita a 12,1 miliardi". In questo contesto Generali ha deciso che il dividendo per azione che sarà proposto alla prossima assemblea degli azionisti sarà pari a 1,47 euro, diviso in due tranche rispettivamente pari a 1,01 e 0,46. Ma a conquistare la vetta del Ftse MIb è Telecom Italia, che prosegue la sua avanzata con un poderoso +4,3% in area 0,437 euro, dopo che ieri è balzata in avanti del 4,83% aggiornando i massimi a un anno. Sul fronte opposto, invece, scivola sul fondo DiaSorin con una flessione del 2,5%, seguita a ruota da Campari (-2,4%). Ancora in calo Prysmian che cede l'1,3% dopo che ieri ha lasciato sul parterre il 3,72%, in scia alla diffusione dei conti 2020.