Italia Markets closed

Piazza Affari: un buy da valutare ora? I titoli da preferire

Davide Pantaleo
 

Di (KSE: 003160.KS - notizie) seguito riportiamo l'intervista realizzata a Massimiliano De Marco, analista tecnico di Robotrend.com, con domande sull'indice Ftse Mib e su alcune blue chips.

Il Ftse Mib è tornato a testare per la terza volta i minimi dell'anno da cui è partito un primo rimbalzo ieri. Prevede ulteriori recuperi nel breve?

È un momento di difficile previsione, diviso tra una stagionalità positiva (anche se per quest’anno non sembra esserci traccia del rally di Natale) e i rischi per la scarsa liquidità del mercato.

Al momento il nuovo minimo potrebbe essere sufficiente a completare la struttura ribassista, considerato anche che gli indicatori lo identificano come minimo con minor forza relativa.

Può essere un’occasione per un acquisto con stop stretto, che in caso di inversione potrebbe portare rialzi anche ad inizio 2019: un ritorno sopra i 19.600 punti di Ftse Mib aprirebbe le porte per un primo trimestre interessante.

Attenzione però ad un’estensione del ribasso in caso di nuovi minimi, perché il supporto successivo si troverebbe a 17.400 punti.

Tra i bancari Bper Banca ha continuato a perdere terreno ieri, mentre si è mosso in direzione opposta Banco BPM. Quali indicazioni ci può fornire per questi due titoli?

Su BPER Banca fatico a trovare degli spunti tecnici interessanti: dopo essersi fermato alla resistenza a 3,80 euro, il titolo dovrebbe essere diretto a ritoccare il minimo a 3,20 euro.

Banco BPM è all’interno di un canale ribassista: l'area di 1,86-1,99 euro è un supporto critico per ipotizzare un test della parte alta del canale a 2,30 euro.

Nel (Londra: 0E4Q.L - notizie) settore industriale ieri si è messo in evidenza Prysmian (EUREX: 3056144.EX - notizie) con un bel rally, ma ha catalizzato gli acquisti anche Fca. Qual è la sua view su questi due titoli?

Prysmian mostra un’interessante sequenza di minimi divergenti, ovvero con minor forza. Potrebbe essere una buona occasione di acquisto con stop sotto il minimo a 14,75 euro, per un target iniziale verso i 16,50 euro, dove passa la trendline che ha guidato il ribasso da settembre.

Vorresti capire come individuare i migliori titoli a Piazza Affari?

Iscriviti da qui  per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di  Trend-Online.com

Fca mantiene la configurazione ribassista ed ha un supporto molto importante a 13-13,05 euro. Difficile che questo sostegno possa reggere ad un quarto test, se non altro per “pulire” tutti gli stop che saranno piazzati poco sotto.

Come valuta il rimbalzo imbastito ieri da Telecom Italia (Amsterdam: TI6.AS - notizie) ed STM (Shenzhen: 000892.SZ - notizie) ? Quali strategie ci può suggerire per questi due titoli?

Telecom Italia è in fase rialzista di breve, con il minimo di ieri a 0,5472 euro che è significativo per mantenere la direzione.

Più complesso il discorso per STM che aveva tentato la rottura della trendline ribassista partita dai massimi di giugno, ma ci è tornato sotto, segnando un nuovo minimo.

Le ultime tre candele sembrerebbero un pattern “morning star” di inversione, che potrebbe effettivamente ridare spazio ad un rally.

Quali sono i titoli che sta seguendo più da vicino in questa fase? A quali consiglia di guardare in particolare ora?

Non amo entrare in posizione nel periodo natalizio quando i movimenti sono lenti e gli scambi pochi. Rimarrei comunque su titoli che hanno retto bene anche durante i recenti ribassi, come Enel (Londra: 0NRE.L - notizie) e Terna (Amsterdam: TX6.AS - notizie) , o su qualche scommessa con stop stretto come ad esempio Moncler e lo stesso Prysmian di cui abbiamo parlato prima.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online