Italia markets open in 2 hours 15 minutes
  • Dow Jones

    31.961,86
    +424,51 (+1,35%)
     
  • Nasdaq

    13.597,97
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    30.120,74
    +449,04 (+1,51%)
     
  • EUR/USD

    1,2185
    +0,0016 (+0,13%)
     
  • BTC-EUR

    41.185,67
    -632,61 (-1,51%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.001,83
    +7,17 (+0,72%)
     
  • HANG SENG

    30.287,98
    +569,74 (+1,92%)
     
  • S&P 500

    3.925,43
    +44,06 (+1,14%)
     

Piazza Affari in calo. Tonfo di Nexi, debole Stellantis dopo le immatricolazioni

Valeria Panigada
·1 minuto per la lettura

Piazza Affari ha aperto gli scambi sotto la parità, proseguendo i ribassi di ieri. Dopo l'avvio l'indice Ftse Mib scivola dello 0,4% in area 23.350 punti. Il clima sui mercati rimane improntato alla cautela, sui timori per l'ascesa dei rendimenti dei Treasury Usa, arrivati sui massimi ad un anno complice l'aumento delle attese di una spirale reflattiva. Tra i titoli del paniere principale di Piazza Affari, tonfo di Nexi che cade sul fondo con un -3,8%. Giù anche Stellantis (-1%) dopo i dati sulle immatricolazioni in Europa, che a gennaio hanno mostrato un crollo del 25,7%, complice il ritorno del virus. In questo quadro, Stellantis ha evidenziato un calo delle immatricolazioni del 27,4% a inizio anno. Sul fronte opposto, scatta in avanti Mediobanca con un +1,9%. Si muovono in positivo anche le utilities, con Italgas che sale dello 0,5%. Da monitorare Poste Italiane che dopo uno slancio di oltre il 2% in avvio ha rallentato il passo segnando un +0,4% in scia ai conti diffusi questa mattina. Il gruppo guidato da Matteo Del Fante ha chiuso l'ultimo trimestre del 2020 con un utile netto in crescita del 18,7% a 308 milioni, migliore delle attese di alcuni analisti che in media avevano pronosticato un dato trimestrale di 160 milioni. Sul fronte cedola, l’intenzione del gruppo è quella di proporre un dividendo di 0,486 euro che rappresenta un incremento del 5% anno su anno.